Lettere in redazione Scicli

La mia esperienza di paziente alla Rsa di Scicli

Riceviamo e pubblichiamo

La mia esperienza di paziente alla Rsa di Scicli

Modica - Gent.ma Redazione di Ragusanews
Scrivo queste poche righe per testimoniare e raccontare il mio soggiorno presso la Rsa, Residenza sanitaria assistita, dell’Ospedale Busacca a Scicli e per esprimere la mia immensa gratitudine a tutto il Personale Sanitario.

Sono stato ricoverato il 5 gennaio scorso proveniente dall’Ospedale Maggiore di Modica per un periodo più o meno lungo di riabilitazione. Ero in condizioni estreme, privo di qualsiasi autonomia, dipendevo dagli altri in tutto e per tutto, e in tempo di covid stare lontano dalla propria famiglia, non avere l’assistenza e il conforto dei propri cari vi assicuro che è una carenza che pesa molto. Ebbene, qui mi sono trovato subito in una famiglia allargata, a parte l’assistenza sanitaria che è eccellente, sono stato curato, assistito amorevolmente da persone competenti, sempre disponibili, pronti ad accorrere ad ogni minimo bisogno, sempre col sorriso in bocca, anche nelle operazioni più delicate, e qualche battuta di spirito per tenerci alto il morale.

Ho trascorso in questa struttura circa 80 giorni, sono tornato a casa avendo recuperato circa l’ottanta per cento della mia autonomia che all’inizio sembrava impensabile. Un caro saluto a tutto il personale medico, infermieristico e assistenziale e ancora grazie, grazie, grazie!


© Riproduzione riservata