Moda e Gossip Centenario Gucci

Gucci compie 100 anni e firma una collab con Balenciaga

Per il centenario di Gucci si vocifera una collaborazione con Balenciaga. La collezione sarà rivelata il 15 aprile in occasione della presentazione digitale FW21 di Gucci.

Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci

E' il 1921 quando Guccio Gucci, dopo una serie di esperienze lavorative tra Parigi, Londra e Milano - compreso il facchino al Savoy Hotel - ritorna a Firenze, città natale, per fondare la sua prima bottega in Via della Vigna Nuova. Cento anni più tardi il brand che porta il suo nome è una delle firme più riconosciute e amate al mondo. Da cinque anni non c'è stagione in cui non faccia parlare di sé sotto la guida creativa di Alessandro Michele. Che si tratti della scelta di modelle e modelli "non ordinari", di nuovi modi di presentare le collezioni o di collaborazioni inedite con altri marchi, Gucci è sempre tema caldo di discussione.  


Demna Gvasalia con Alessandro Michele

Che cosa aspettarsi proprio nell'anno del centenario? Fedele alla promessa di slegarsi dai ritmi stagionali imposti dal sistema moda, il 15 aprile alle ore 14 è prevista la presentazione digitale della collezione autunno inverno 2021. Secondo diverse indiscrezioni, per l'occasione Gucci proporrà una collaborazione firmata con Balenciaga, brand del gruppo Kering di cui anche il marchio fiorentino fa parte. Una rivelazione piuttosto curiosa: cosa avrà prodotto la cooperazione tra due designer con due visioni estetiche diverse, ma non per questo necessariamente divergenti?
Lo scopriremo domani. Non perdetevi la diretta sul sito ufficiale Gucci o sui canali social.

Per prepararsi al grande evento, Gucci sta testando il livello di preparazione dei suoi follower. Come? Con una serie di quiz e cruciverba sulla storia del brand!! Tra le storie Instagram dell'account ufficiale, troverete alcune domande a cui potrete rispondere per capire quanto siete esperti di Gucci - una risposta ve l'abbiamo già fornita noi... A giornalisti, influencer e altri addetti al settore è stata consegnata una versione della settimana enigmistica by Gucci. Niente da fare: Gucci sa rendere cool anche il più banale passatempo delle nonne.

L'operazione con Balenciaga non è l'unica celebrazione in serbo: secondo il CEO di Kering, Francois-Henri Pinault, sono previste altre collaborazioni con designer e il rilancio di prodotti d'archivio come la Bamboo Shopper, strategie funzionali a rimediare al calo di redditività registrato nell'anno 2020 (-22,7%). Gucci vale il 60% delle vendite di Kering e l'80% dei suoi profitti. La convinzione che i ricavi e la redditività torneranno a salire è molto forte in casa Pinault, opinione rafforzata da un inizio 2021 "molto incoraggiante". Noi siamo curiosissimi di scoprire come Gucci e Kering riusciranno a stupirci anche questa volta. Stay tuned.


© Riproduzione riservata