Attualità Polizzi Generosa

Da oggi Martin Scorsese può dire: sono cittadino italiano. E siciliano

Orgoglioso delle proprie origini

Polizzi Generosa - Martin Scorsese è ufficialmente cittadino italiano. Siciliano, per l'esattezza. Nei giorni scorsi nel Comune di Polizzi Generosa è stato trascritto l'atto di nascita del regista, dando seguito alla richiesta giunta dal consolato generale italiano a New York lo scorso mese di agosto.

È il 1979 quando il regista, nato a New York nel 1942 e cresciuto a Little Italy, sceglie di venire in Italia. Ha già girato il capolavoro Taxi Driver e sta per affrontare forse la sua pellicola più celebre, Toro scatenato. E tra un set e l'altro sceglie di omaggiare le sue origini con una tappa in Sicilia, insieme alla moglie Isabella Rossellini: un'altra storia nella storia, visto che il suo amore smodato per il cinema italiano nasce dalla visione di Paisà, girato dal padre di Isabella, quel Roberto Rossellini tra i padri del neorealismo. Scorsese è ossessionato dalla voglia di saperne di più sulla sua famiglia. Va all'anagrafe e chiede se in città c'è qualcuno col suo cognome. Ma l'impiegato gli risponde picche. Il regista non capisce: ma allora il padre ha sbagliato paese? Improbabile, visto che pur non essendoci mai stato neanche lui (a trasferirsi da Polizzi agli Usa è il nonno di Martin) gli ha descritto la cittadina madonita talmente bene che il figlio Martin trova ogni cosa al suo posto.

Per fortuna in quegli uffici comunali lavora ai tempi anche Pino Lo Verde, l'attuale sindaco. Che ha un'intuizione: avendo avuto una bisnonna di nome Scozzese, intuisce che, arrivati in America, i primi Scozzese fossero stati registrati diversamente, come succedeva per molti emigranti. Scorsese invece di Scozzese, insomma. Ecco dunque che il 25 settembre 2018 il Comune di Polizzi Generosa attesta che «Martin Charles Scorsese è cittadino italiano per discendenza del nonno Paolo Francesco Scozzese, nato a Polizzi Generosa il 21 ottobre 1886».