Attualità Tv

Luca Zingaretti: l'omaggio al dottor Pasquano l'ho scritto io

L'attore romano rivela di essere stato lui a scrivere quel pezzo di sceneggiatura

  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-02-2019/1550760158-1-luca-zingaretti-omaggio-dottor-pasquano-scritto.png&size=1013x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-02-2019/luca-zingaretti-omaggio-dottor-pasquano-scritto-100.png
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-02-2019/1550760158-1-luca-zingaretti-omaggio-dottor-pasquano-scritto.png

Scicli - Un monumento a Marcello Perracchio. E' quello che il regista Alberto Sironi e l'attore Luca Zingaretti hanno eretto in televisione alla memoria dell'attore modicano Marcello Perracchio, che per 18 anni ha interpretato il ruolo del dottor Marco Pasquano, il medico legale del Commissario Montalbano. 

Marcello è morto alla fine di luglio del 2017, lasciando un grande vuoto nel teatro siciliano e nella fiction televisiva. Negli ultimi episodi la sua assenza dalle scene era stata giustificata con alcuni espedienti: un poliziotto della Scientifica, "Pasquano è arrabbiato, perchè gli hanno chiuso il circolo dove giocava a carte", e simili. 

Nell'episodio "Un diario del 43", andato in onda in prima assoluta lunedì scorso, la morte del dottor Pasquano viene onorata con una colazione a base di cannoli siciliani, cannoli di ricotta, di grandi dimensioni, che il pasticcere Ruggero Reitano, di Scicli, ha preparato per l'occasione. 

La scena è commovente anche perchè per la prima e unica volta entra in scena, nel ruolo di pasticcere, il regista Alberto Sironi.

Ma a chi è venuta l'idea di omaggiare in maniera così "dolce" e delicata Marcello Perracchio? L'idea è stata di Luca Zingaretti, di persona personalmente. "Questa scena l'ho scritta io" rivela l'attore romano. E bisogna riconoscere che questa tazza del consolo verghiana gli è riuscita particolarmente bene.