Benessere Ipertensione

Pressione alta: rimedi naturali per abbassarla

I rimedi naturali più diffusi per tenere la pressione sotto controllo

La pressione alta rappresenta un fattore di rischio noto per la salute del cuore. In caso di ipertensione, il muscolo cardiaco è costretto a lavorare di più per pompare il sangue in ogni distretto dell’organismo. Questo sovraccarico di lavoro non giova. La pressione alta finisce con l’indebolire le arterie, con la conseguenza che la circolazione diventa più difficoltosa e quindi aumenta il rischio di ictus e infarto.

L’ipertensione viene trattata con una apposita terapia farmacologia, tuttavia nei casi meno gravi potrebbero rivelarsi utili anche dei rimedi naturali. Ovviamente nessun tipo di iniziativa personale va intrapresa senza averne parlato prima col proprio medico curante.

Di seguito i rimedi naturali più diffusi per tenere la pressione sotto controllo.

Abbassare la pressione alta: come fare
Intanto va sottolineato che quando la pressione è già alta bisogna intervenire anche sullo stile di vita, modificando alcune abitudini. La prevenzione comincia dalla tavola. In particolare i cibi che contengono fibre sono indicati per diminuire o tenere sotto controllo l’ipertensione. In questo senso sono consigliati pasti a base di verdure fresche, frutta secca e semi, cereali integrali.
Un altro errore che si commette comunemente è quello di insaporire le vivande col sale. Il sale, se usato eccessivamente lo nasconde, ma ogni cibo ha un suo sapore. Alcune spezie al posto del cloruro di sodio, invece possono esaltare la sapidità degli alimenti. Ci riferiamo in particolare all'aglio, al prezzemolo, al sedano e alla cipolla. Bisogna stare attenti anche alla disdratazione perché è un fattore che contribuisce a tenere alta la pressione. Bere spesso quindi è indicato per mantenere i valori della pressione nella norma.

Ad incidere è anche il tipo di vita che conduciamo: una quotidianeità stressante, piena di preoccupazioni e problemi, contribuisce ovviamente a tenere alti i livelli della pressione.
Di seguito i cibi che tengono sotto controllo la pressione.

Aglio crudo
Viene considerato una sorta di farmaco naturale in grado di abbassare la pressione. In particolare l'aglio, specie se crudo, ha la proprietà di purificare il sangue. Per beneficiare di questi effetti andrebbe però assunto quotidianamente.

Noci
Secondo un recente studio condotto dalla Pennsylvania State University, le noci sarebbero uno degli alimenti migliori per combattere la pressione alta. Questo alimento ricco di omega-3, un acido grasso essenziale, avrebbe l’effetto quindi di abbassare la pressione sanguigna. Tali risultati possono essere ottenuti solo se le noci rientrano nell'ambito di una dieta equilibrata che contenga pochi grassi.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1551608316-3-toys-carnevale.jpg

Tè e caffè
Uno studio condotto dal team del Preventive and Clinical Investigations Centre di Parigi e presentata alla SIIA, la Società Italiana dell'Ipertensione di Milano, condotto su un campione di persone monitorate per 10 anni, ha evidenziato che chi beve 4 tazzine al giorno di questa bevanda presenta una pressione più bassa rispetto a chi invece non ha questa abitudine.

Olio di oliva
Stando a uno studio pubblicato sull’American Journal of Hypertension, un team di ricercatori spagnoli ha messo a confronto gli effetti sulla pressione sanguigna derivanti dall’utilizzo di olio di oliva con una dieta che invece non lo contemplava. I risultati hanno evidenziato che l’olio di oliva si è rivelato in grado di abbassare i valori pressori, soprattutto tra le donne che presentavano una ipertensione più accentuata.

Melograno
Secondo uno studio pubblicato su Plant Foods for Human Nutrition, l'assunzione di almeno un bicchiere al giorno di succo di melograno servirebbe a diminuire la pressione sistolica e diastolica. Il merito sarebbe da attribuire ai polifenoli e al potassio presenti nella bevanda.

Latticini
Un gruppo di ricercatori australiani che ha operato una revisione scientifica passando in rassegna vari studi, nella ricerca pubblicata su Journal of Human Hypertension, ha messo in evidenza una relazione tra il consumo di latticini a basso contenuto di grassi e la diminuzione del rischio di ipertensione. In questo senso sono indicati il latte e lo yogurt.

Cioccolato
Dulcis in fundo verrebbe proprio da dire. In effetti i flavonoidi, presenti nel cioccolato fondente ed anche in altri prodotti a base di cacao, contribuiscono alla produzione di ossido nitrico, una sostanza che favorendo la dilatazione dei vasi sanguigni, rende più agevole la circolazione, andando in tal modo a diminuire la pressione.