Benessere Ondate di calore

Caldo estivo: i rimedi per affrontarlo al meglio

Come vestirsi quando fa troppo caldo

Il caldo ha diversi effetti sulla salute, alcuni di segno positivo, altri di segno decisamente negativo. In particolare il caldo è negativo se si associa ad alti livelli di umidità. Quando la temperatura aumenta, il nostro organismo mette in atto una serie di specifici processi di termoregolazione per adeguarsi all'aumento della stessa. La sudorazione in questo senso è una risposta immediata e efficace per fronteggiare l'afa. Naturalmente poi, i liquidi e i sali minerali persi con la sudorazione, che serve ad abbassare la temperatura corporea, vanno opportunamente reintegrati bevendo a sufficienza. Altri fenomeni indotti dal caldo sull'organismo riguardano la dilatazione dei vasi sanguigni, che ad esempio può provocare rossore. Inoltre quando fa caldo siamo molto meno attivi, anche in questo caso si tratta di un effetto riflesso, perché diminuendo l'attività muscolare l'organismo produce meno calore. Pertanto durante le giornate afose sarebbe quindi meglio evitare i comportamenti agitati e frenetici.

Di seguito i consigli per affrontare nel migliore dei modi l'afa
Più docce durante il giorno: l'acqua ci darà la giusta frescura aiutandoci a sopportare meglio le alte temperature. Tuttavia evitate l'acqua fredda preferendo quella tiepida, così il corpo non subirà un passaggio brusco di temperatura. Anche andare in piscina, nel caso se ne abbia la possibilità, può rinfrescarci aiutandoci a patire meno l'afa. E' indicata anche la sauna, che oltre a rilassarci favorisce la termoregolazione. Quando uscite non dimenticate di portare con voi una bottiglietta d'acqua per rinfrescarvi e reidratarvi. Per bere non aspettate di avere sete, la sete infatti già indica un processo di disisdratazione.

Rallentate i movimenti
In genere viene consigliato di correre per bruciare le calorie, col caldo invece prendiamoci una pausa, rallentiamo i movimenti, se ne gioverà anche la mente.

Anche i vestiti sono importanti
E' fondamentale lasciare libera la pelle di respirare. Riguardo all'abbigliamento utilizzate tessuti freschi, naturali e traspiranti. In particolare scegliete vestiti in seta, lino e cotone che aiutano a combattere il caldo. E opportuno evitare di uscire di casa tra le 11 e le 17, che sono le ore più calde.

Spegnete i dispositivi che non utilizzate
Probabilmente non ci facciamo caso, ma anche se resta solo accesa la luce dello stand-by, i dispositivi presenti in casa, computer, televisione e altri apparecchi, emanano calore, per cui è meglio spegnerli del tutto. Nei giorni di maggiore calura evitate di utilizzare il forno.

Piante rampicanti
Se avete un terrazzino o comunque un po' di spazio fuori al balcone potete destinarlo alla collocazione delle piante, in modo da tenere la casa al riparo dal sole. Si tratta di una soluzione ecologica che al contempo vi permetterebbe di risparmiare la spesa per l'acquisto di un condizionatore o di un ventilatore.

Chiudete le imposte di giorno, in modo da creare una sorta di barriera che vi consenta di mantenere più fresca la casa.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1565084997-3-cappello-peugeot.jpg

Caldo: l’alimentazione da seguire
Anche l'alimentazione ci viene in aiuto. In particolare d'estate sono preferibili condimenti leggeri e pasti semplici. La frutta e la verdura di stagione sono gli alimenti più indicati perchè contengono molti elementi utili al nostro organismo: vitamine e antiossidanti, che aiutano a reidratarlo. Oltre a ciò, alcuni alimenti, quali il melone e le albicocche, favoriscono anche l'abbronzatura. Per quanto riguarda la verdura invece è da preferirsi possibilmente cruda. Da privilegiare pomodori, zucchine, lattuga, cetrioli, peperoni, sedano e radicchio. Da evitare invece gli insaccati, la carne rossa, i formaggi stagionati, la carne rossa. Inoltre andranno evitati i metodi di cottura elaborati che rendono i cibi più pesanti da digerire. In questo senso vanno evitate le fritture e la preparazione di sughi elaborati. Per la colazione vanno bene latte e cereali, magari con una spremuta di succo di arancia. Come spuntino e merenda invece è da preferire uno yogurt o un gelato alla frutta oppure dei centrigufati di frutta e verdura, (smothies) che oggi vanno per la maggiore. Sulla falsariga di questa impostazione, anche per il pranzo e la cena saranno da preferire alimenti freschi, quali il pesce accompagnato con delle verdure a scelta per contorno.
Mettendo in atto questi accorgimenti potremo quindi goderci l'estate nonostante il caldo afoso!