Benessere Sgonfiapancia

Pancia gonfia: questi cibi vi faranno dimagrire

Preferite i cibi ricchi di fibre

Una dieta equilibrata è fondamentale per perdere peso, soprattutto laddove i chili di troppo si accumulano più di frequente, in particolare fianchi cosce per le donne. Per fortuna esistono dei cibi che "puliscono" l'organismo dalle scorie e dalle tossine aiutandolo a liberarsi dall'accumulo dei liquidi in eccesso. In effetti il gonfiore addominale travalica l'aspetto meramente estetico in quanto se trascurato può cronicizzare. Intanto la ritenzione idrica, che è causa del gonfiore addominale, si deve a una sorta di ristagno di liquidi negli spazi intercellulari. Anche in questo caso la dieta gioca un ruolo importante. Ad esempio bisognerebbe evitare di aggiungere del sale ad alimenti che già sono salati, quali formaggi stagionati, salumi, alimenti in scatola, cibi affumicati o industriali.
Fondamentale è quindi privilegiare nella dieta quotidiana i cibi a base di fibre, in quanto hanno un effetto lassativo che depura l'intestino. Inoltre ne favoriscono la regolarità. Cibi ricchi di fibre sono ad esempio la lattuga, la rucola, i ravanelli e altre verdure a foglia verde. Gli alimenti che forniscono un buon apporto di sali minerali, quali magnesio e potassio sono utili per la circolazione sanguigna. Inoltre favoriscono la diuresi che è importante per drenare i liquidi in eccesso. Ma andiamo a considerare nello specifico quali sono questi alimenti.

Cipolla
La cipolla contiene l'allicina e lo zolfo, due componenti molto importanti perché aiutano il fegato nel depurare l'organismo, in particolare nell'eliminare le sostanze di scarto. Inoltre contiene una buona percentuale di acqua e di potassio che aiutano la diuresi.

Lattuga
L'acqua e le fibre che contiene facilitano l'eliminazione delle scorie. Gli antiossidanti e i minerali invece aiutano la circolazione sanguigna ed evitano l'accumulo di liquidi. Può essere preparata in maniera molto semplice: basta lavarla sciaquarla e servirla a tavola con un filo di olio extra vergine di oliva.
Da segnalare anche i ravanelli che danno un buon apporto di zolfo, potassio e magnesio. Inoltre contengono acqua e vitamina C. Queste sostanze favoriscono la circolazione e contrastano i gonfiori.
Gli asparagi sono un concentrato di sostanze preziose per la salute: contengono infatti flavonoidi, i polifenoli, la quercetina ed anche la vitamina C. Sono utili quindi per contrastare la ritenzione. Inoltre contengono anche acqua e minerali.
Anche lo yogurt è un alimento utile in quanto combatte il gonfiore addominale dall'interno perché migliora la flora batterica intestinale favorendo la colonizzazione dell'intestino da parte dei batteri buoni e utili per la salute che ci aiutano a digerire meglio i cibi.

Riguardo alla frutta c'è solo l'imbarazzo della scelta. La mela ad esempio è indicata perché, soprattutto se mangiata con tutta la buccia, ha un effetto anti-ritenzione idrica. Il pompelmo e il limone invece svolgono una azione drenante, oltre a ciò favoriscono la digestione. Tra le bevande è da prediligere il tè verde ricco di antiossidanti e la menta che può assumersi sia in foglie sia tramite infusi.


┬ę Riproduzione riservata