Benessere Annette Sym raccomanda

La dieta della nonna: via 3 kg in un mese con il buon senso

Una dieta dimagrante bilanciata, ipocalorica, con qualche strappo alla regola

La nonna in questione si chiama Annette Sym ed è considerata la regina australiana delle diete, Annette è una nutrizionista di lunga esperienza con una filosofia efficace e alla portata di tutti: si può mangiare (quasi) tutto senza eccedere ovviamente e non c’è bisogno di grandi privazioni per rimettersi in forma e perdere qualche chilo. Insomma, servono solo moderazione e tanto buon senso.

La dieta di nonna Annette prevede che i carboidrati siano dosati e sia dato tanto spazio a frutta e verdura. I pasti devono essere ben bilanciati e si può ricorrere a snack salutari quando il problema è la fame nervosa e stare a dieta è una sofferenza.

La dieta della nonna è una dieta dimagrante bilanciata, ipocalorica, con qualche strappo alla regola. Gli alimenti consigliati sono soprattutto di origine naturale. E così è possibile perdere mezzo chilo a settimana e due o tre in un solo mese.

La dieta della nonna: come funziona
Le calorie quotidiane da assumere non devono superare le 1300 ma con questa dieta è possibile tenersi così bassi senza grandi sacrifici. Il piano alimentare è pensato infatti proprio per chi non sa fare grandi rinunce ed è disposto a tenere d’occhio le calorie tramite pasti piccoli ma bilanciati. Insomma, una dieta per golosi che però invita alla moderazione e al buon senso.

Ecco qui di seguito il piano settimanale della dieta della nonna. Il piano va integrato da attività fisica almeno cinque volte a settimana e tanta tanta acqua, preferibilmente lontano dai pasti, almeno due litri al giorno. Sono però concesse anche bevande come caffè, tè e tisane senza zucchero.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1592892665-3-di-raimondo-mercedes.gif

La dieta della nonna: piano settimanale

Lunedì
A colazione muesli, latte scremato, frutta.
A pranzo melanzana o zucchina grigliata, tacchino o petto di pollo o formaggio light e insalata mista condita con aceto di mele o succo di limone, senza olio.
A merenda: sorbetto o yogurt greco scremato
A cena: frittata con verdure e insalata mista verde condita come sopra, frutta.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1592892665-3-di-raimondo-mercedes.gif

Martedì
Colazione e merenda come lunedì.
A pranzo pane di segale o crackers, uova sode, insalata di lattuga.
A cena carne di vitello magra, cavolo cinese, funghi a piacere o patate.

Mercoledì
A colazione pane di segale tostato con miele e frutta?A pranzo fiocchi di latte scremati zucchine o peperoni grigliati, insalata mista verde.
A merenda una manciata di mandorle
A cena petto di pollo saltato in padella o pesce bianco e insalata mista. Frutta.

Giovedì
A colazione yogurt greco magro con frutta a pezzetti.?A pranzo hamburger e contorno di insalata
A merenda qualche biscotto integrale
A cena pesce bianco e patate al forno con verdure o ortaggi saltati in padella

Venerdì
A colazione un muffin
A pranzo pane di segale con bresaola e insalata di pomodori e frutta.
A merenda frutta fresca di stagione?A cena pasta integrale con crema di zucchine e parmigiano.

Sabato e domenica liberi… ma con buon senso.


© Riproduzione riservata