Benessere Dieta monoalimento

Dieta dei funghi: pro, contro e come funziona

Tutti i funghi fra cui scegliere

Se i funghi sono il vostro piatto preferito, allora questa è la dieta che fa per voi. Molti seguaci della dieta dei funghi, tra cui varie celebrità, assicurano che si riescano a perdere fino a 3 chili in 2 settimane senza soffrire la fame, e soprattutto senza far mancare all’organismo tutte le vitamine, i minerali e il resto dei nutrienti essenziali necessari per fare il pieno di energia e funzionare al meglio. Si tratta di sostituire un pasto al giorno con uno a base di funghi per la durata di un mese. Vediamo insieme tutti i dettagli, specialmente come integrare i funghi nel proprio piano alimentare

Funghi VS carne
Premettendo che bisognerebbe sempre consultare il proprio dietologo prima di cominciare qualsivoglia dieta trovata online, generalmente sostituire i funghi alla carne può risultare un cambiamento ottimale per la salute del nostro corpo. Secondo alcuni studi, infatti, coloro che seguono la dieta dei funghi, usandoli come rimpiazzo per la carne, possono sperimentare un calo significativo del peso corporeo, con una riduzione del girovita che, comparata a quello delle persone che preferiscono una dieta standard a base di carne, è sicuramente più repentina e salutare. Inoltre, non solo i risultati ottenuti con la dieta dei funghi sono mantenuti nel tempo, ma si riscontra anche un miglioramento nei livelli di colesterolo e di pressione sanguigna. Le ricerche mostrano che usare i funghi come sostituto della carne è una scelta a dir poco efficace, poiché questi ultimi sono in grado di offrire valori nutrizionali più alti, come anche un livello di sazietà maggiore rispetto a quando si mangia la carne. Se i funghi non offrissero un senso di pienezza, dopotutto, una dieta basata su di essi non sarebbe sostenibile così tanto a lungo. Sostituire la carne ai funghi, quindi, è una strategia molto utile per la perdita o il mantenimento del peso, nonché per la salute in generale.

Dieta dei funghi: come funziona
Si può scegliere tra una grande varietà di funghi, mentre si segue questo tipo di dieta. La maggior parte sono infatti ipocalorici, e in più contengono pochissimi carboidrati, oltre ad offrire moltissima fibra, potassio, vitamina B, ferro e anche una dose di proteine da non sottovalutare. Quando parliamo di dieta dei funghi, non significa che essi siano l’unico ed esclusivo alimento con cui dovremmo nutrirci. Sarebbe una cosa sconsigliata e assolutamente controproducente per la salute. L’unica cosa che bisogna fare è sostituire i funghi a carne o amidi, in modo da diminuire le calorie che si assumono ogni giorno.

Consigli su quali funghi scegliere e quali cucinare
L’aspetto che rende i funghi così speciali è che sono uno degli alimenti più versatili e facili da usare, si possono mangiare tutti i giorni senza annoiarsi mai. Per fare in modo da rispettare e far funzionare questo tipo di regime alimentare, bisogna che non eccediate con i grassi quando condite i funghi, cercate di utilizzare solo olio extravergine d’oliva e peperoncino. Se esagerate con salse e altri condimenti, è molto probabile che non riuscirete a perdere peso. Per tenere il livello calorico sotto controllo, potete scegliere alcune tipologie di funghi che possono essere mangiate crude, specialmente i porcini, gli ovuli, le vesce e i prataioli, affettati e serviti assieme ad un insalata con olio e sale. Gustateli non solo in autunno, quando vengono raccolti, ma anche per tutto il resto dell’anno, essiccandoli o surgelandoli. Per quanto riguarda la preparazione, invece, bisogna che scegliate quelli più freschi, assicurandosi che non presentino macchi di nessun tipo. Lavate rapidamente i funghi utilizzando acqua con pochissimo aceto, in modo da eliminare tutti i residui di terra ed eventuali parassiti. Per la loro conservazione, è meglio tenerli nel frigorifero in un sacchetto di carta, cercando di mangiarli il prima possibile. Nel cuocerli, fate in modo da non farli appassire troppo. Il metodo di cottura è altrettanto importante, com’è importante tenere a mente che si tratta di alimenti di poche calorie, ma se si friggono l’apporto energetico aumenta inevitabilmente. Sarebbe quindi da evitare di friggerli e pensare a metodi di cottura alternativi, come arrostirli, ad esempio.

Piano alimentare della dieta dei funghi
Il piano alimentare di questo tipo di dieta è lungo ben cinque settimane, e prevede l’assunzione di 1550 kcal al giorno, né più né meno. Abbiamo cinque porzioni di frutta e verdura, in modo da garantire un buon apporto di tutte le sostanze nutritive. L’obiettivo primario è, come già sottolineato, quello di sostituire, nelle ricette a base di carne, i funghi almeno quattro volte a settimana. La dieta dei funghi si basa su cinque pasti principali. Prima colazione, pranzo e cena devono essere consumati ogni giorno ricordando che la prima colazione non deve superare le 300 Kcal, il pranzo non deve superare le 400 Kcal e la cena le 500 Kcal.

COLAZIONE scegliere tra: Caffè con latte scremato, succo di arancia o 4 gallette integrali. Caffè. Una fetta di pane integrale con un cucchiaino d'olio e pomodoro naturale. Un bicchiere di latte scremato con muesli e un frutto a piacere.

SPUNTINO E MERENDA scegliere tra: Una fetta di pane integrale con 50g di affettati magri. Yogurt magro con quadrati di cioccolato fondente o cereali.  Un caffè, o un succo di frutta con gallette integrali.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1568098003-3-tumino.jpg

PRANZO scegliere tra: Cavoli o bietole o spinaci o fagiolini con champignon. Champignon alla greca. Insalata di funghi o misto di verdure e funghi. Melanzane ripiene di funghi.

CENA accompagnata da 50 g di pane integrale. Scegliere tra: Una frittata di funghi. Spaghetti con salsa di champignon.  Un misto d'asparagi e funghi. Pesce o pollo alla griglia con contorno di funghi. 50 g di formaggio magro oppure 50 g di affettati magri senza grasso con contorno di funghi, sempre senza troppo condimento.

Pro e contro della dieta dei funghi
Come per ogni cosa, la dieta dei funghi ha i suoi lati positivi e negativi. Vediamoli insieme.
Pro
Semplice e pratica
L’unica regola che prevede questa dieta è molto semplice da seguire: basta sostituire un pasto al giorno con i funghi, senza dover contare ossessivamente le calorie o i carboidrati, ma tenendo d’occhio le porzioni.
Riempie lo stomaco e nutre
I funghi sono pieni di vitamine e minerali come potassio, fosforo e ferro, ma allo stesso tempo hanno un apporto calorico minimo, il che li rende dei candidati perfetti come alimento dietetico e sostituti della carne. In più, è comprovato che i funghi saziano molto di più di una fetta di carne. Includerli nella dieta può essere determinante per la perdita di peso.
Rafforzano il sistema immunitario
Tra i benefici dei funghi, troviamo anche la loro capacità di rafforzare il sistema immunitario, contrastando la leucemia e prevenendo ictus e infarti. Attenzione, però, poiché i funghi non sono adatti a tutti. Il contenuto di micosina infatti rende i funghi difficili da digerire e sconsigliati per tutte le persone che hanno problemi al fegato, soffrono di calcoli renali, gotta e malattie cardiocircolatorie.

Contro
Tutte le calorie contano

Aggiungere i funghi alla propria dieta come antipasto o piatto principale, è sicuramente un’ottima strategia alimentare per dimezzare l’apporto calorico, ma se poi continuate a mangiare alimenti ipercalorici e a fare spuntini non tanto salutari, la dieta dei funghi non fa al caso vostro, ma soprattutto non avrà gli effetti da voi sperati. Bisogna sempre diminuire le calorie, con o senza funghi.
Se state cercando un modo semplice per perdere quei chili di troppo, la dieta dei funghi potrebbe funzionare. Alla fine, non c’è nulla di male nel sostituire la carne con alimenti a base vegetale. Potrebbe essere un modo per migliorare l’apporto di nutrienti e rendere ogni pasto sempre più salutare, oltre che ridurre le calorie giornaliere. Tenete presente, però, che i funghi non posseggono nessun potere magico, e che quindi, per perdere peso, bisogna comunque associare dell’attività fisica e uno stile di vita sano e con poco stress.