Benessere Dieta disintossicante

Dieta detox 5 giorni d'autunno

Da osservare per un massimo di 7 giorni in un mese

Dieta detox 5 giorni d'autunno

È frequente in alcuni periodi dell’anno sentire l’esigenza di depurarsi. Uno di questi periodi è proprio l’autunno. Dopo le ultime abbondanti grigliate estive, i gelati e i fasti dei buffet all’aperto è naturale aver voglia di ritornare nei ranghi e alleggerirsi, indipendentemente dal peso che si ha e che si vuole perdere. Anche chi non è a dieta né progetta di farla a breve può trarre parecchi vantaggi da un periodo anche breve di depurazione.

La dieta disintossicante serve infatti non a dimagrire ma a sgonfiare e depurare, quindi non è affatto restrittiva e non c’è alcun rischio per la salute, solo un po’ di buona volontà.
Naturalmente seguirla con l’aiuto di un medito nutrizionista è l’ideale, tuttavia qui di seguito forniamo dei consigli validi per tutti coloro che sono in buona salute e hanno intenzione solo di alleggerirsi un po’.

IL MENU DEI 5 GIORNI
Ecco qui di seguito il menu della dieta disintossicate da seguire per cinque giorni. Dopo i 5 giorni si avverte già una maggiore sensazione di leggerezza e sicuramente i gonfiori sono ormai un lontano ricordo. Si può proseguire fino a sette giorni, scegliendo a piacere un menu da uno dei giorni precedenti. È possibile anche ripetere ogni mese questa dieta, sempre per 5 o al massimo 7 giorni.

LUNEDI
Colazione: acqua tiepida e succo di limone, uno yogurt magro e due fette biscottate integrali con marmellata senza dolcificanti.
Pranzo: insalata di verdure miste crude, con crostini di pane integrale e tonno al naturale. Cena: filetto di merluzzo al vapore con contorno di verdure grigliate di stagione.

MARTEDI
Colazione: acqua tiepida con succo di limone, uno yogurt magro con fiocchi d’avena e una pera.
Pranzo: riso al pomodoro e filetto di orata al vapore
Cena: minestrone di verdure miste

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1603719568-3-triumph.gif

MERCOLEDI
Colazione: acqua e succo di limone, yogurt magro senza zuccheri aggiunti e una macedonia di frutta di stagione.
Pranzo: minestrone di verdure con crostini di pane nero.
Cena: insalata mista con fiocchi di formaggio light.

GIOVEDI
Colazione: acqua tiepida e limone, yogurt magro e fiocchi di avena integrale.
Pranzo: pasta di riso al pesto e albume d’uovo in frittata
Cena: minestrone di legumi.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1603719568-3-triumph.gif

VENERDI
Colazione: acqua tiepida e succo di limone, yogurt magro con cereali integrali non dolcificati e una mela.
Pranzo: minestrone di verdure con patate.
Cena: peto di pollo alla griglia e verdure grigliate

CONSIGLI PER RENDERE EFFICACE LA DIETA
- L’unico condimento concesso per le insalate è l’olio extravergine d’oliva.
- Si possono arricchire tutti i piatti, per dare più sapore, con i semi misti per insalata (lino, zucca, sesamo…)
- Al posto del sale si può usare il gomasio, un insaporitore che non causa ritenzione idrica a base di sesamo e con una minima parte di sale
- È necessario, per favorire il drenaggio dei liquidi, bere molta acqua, almeno due litri al giorno anche in forma di tisane.
- Come spuntino tra un pasto è concessa una manciata di mandorle, noci o semi di zucca, oppure un frutto di stagione.?


© Riproduzione riservata