Attualità Milo

Centinaia di persone davanti casa Battiato, cantano La Cura. VIDEO

Hanno portato lettere e doni per Franco, ma la risposta dei familiari è stata di chiusura

  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-09-2019/1569090585-centinaia-di-persone-davanti-casa-battiato-cantano-la-cura-video-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-09-2019/centinaia-di-persone-davanti-casa-battiato-cantano-la-cura-video-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-09-2019/1569090585-centinaia-di-persone-davanti-casa-battiato-cantano-la-cura-video-1-240.jpg

Milo - Un moto di sentimento popolare, che, come dice il poeta, nasce da meccaniche divine.

Centinaia di persone, alcune provenienti dalle più svariate parti del mondo, si sono riunite oggi pomeriggio nella frazione di Praino, a Milo, davanti l'uscio della Villa di Franco Battiato, durante della manifestazione "Invito al Viaggio", che gli amici, gli estimatori, i cultori della musica di Franco Battiato, hanno voluto dedicare a Franco. 

Il musicista è convalescente, e vive col fratello Michele nella Villa Grazia, che deve il nome alla mamma dei fratelli Battiato. 

Al termine della proiezione del film sulla vita di Battiato, "Temporary Road", a piedi, i partecipanti della manifestazione hanno percorso oltre un chilometro sotto la pioggia e hanno voluto fare sentire il loro affetto a Franco cantando la canzone icona dell'amore senza confini, senza età, senza sesso, senza ma. 

Da tutto il mondo erano venuti con regali, lettere, doni, pensieri. Davanti alle telecamere Rai un delegato ha citofonato a casa Battiato chiedendo se qualcuno potesse aprire per la consegna degli omaggi al musicista di Jonia, da due anni in congedo dalle scene dopo alcuni problemi di salute. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1492239221-3-ecodep.gif

La risposta del familiare di Franco è stata no. Battiato vive nella villa scelta quaranta anni fa come luogo del proprio ritiro e meditazione, e ha espresso al fratello il desiderio che la casa non sia venduta. A occuparsi del musicista, come detto, il fratello Michele, la nuora Graziella e la nipote-erede, Grazia Cristina Battiato, avvocato in Milano.