Benessere Cibo e malattie

Dieta per combattere il raffreddore

Tra i rimedi della nonna c'è il miele

Il raffreddore è un tipico malanno stagionale con cui facciamo i conti nei mesi autunnali. Si tratta di ua affezione acuta di origine virale che interessa le prime vie respiratorie, in particolare naso e gola. Naso chiuso, spossatezza, mal di testa, occhi gonfi, sono i sintomi più fastidiosi con cui si manifesta. La diffusione ne viena favorita dalle brusche variazioni climatiche. Anche in questo caso la dieta è molto importante, perché il sistema immunitario con una dieta sana e variata è in grado di funzionare al meglio. Vi sono quindi alcuni alimenti più indicati di altri che possono aiutarci in caso di questo malanno stagionale.

Dieta per il raffreddore
Una dieta che ci apporta la giusta quantità di vitamine e sali minerali ci aiuta contro la congestione nasale ed ha anche un effetto sulla febbre.
1. Agrumi. Si tratta di alimenti ricchi di vitamina C. In particolare rinforzano il sistema immunitario aiutandoci a eliminare i virus più velocemente. Non solo prevengono i raffreddori, ma nel caso ce lo siamo già beccato, sono utili nel mantenere le mucose integre e quindi ne attenuano la congestione, che è uno degli effetti più fastidiosi che ci porta questo malanno.
2. Lattuga. Le verdure a foglia verde sono importanti perché ci forniscono il giusto apporto di sali minerali, aiutandoci a diminuire i giorni di malattia. In particolare sono indicati i broccoli e i cavolfiori. Queste verdure sono in grado di potenziare le nostre difese contro gli agenti esterni, quali virus e batteri.
3. Il pesce è un alimento nutrizionalmente molto interessante che può venirci in aiuto anche in caso di raffreddore. In particolare gli acidi grassi essenziali omega-3 sono utili per rinforzare il sistema immunitario ed hanno anche un effetto anti-infiammatorio. L'apporto di vitamina D in particoalre stimola la risposta del sistema immunitario dell'apparato respiratorio.
4. Frutta. Si tratta di un alimento ricco di vitamine e antiossidanti. La banana è particolarmente indicata nel caso di queste affezioni stagionali, in quanto contiene potassio e fibre, le seconde sono molto utili per diminuire la febbre. Il cachi invece contiene vitamina A e C che non solo rinforzano il sistema immunitario, ma stimolano anche la ricrescita delle mucose dopo il rafreddore.
5. Bere molto liquidi per mantenere idratato l'organismo. Utili anche succhi di frutta, spremuta e tè. Quando abbiamo il raffreddore tendiamo a sudare di più e quindi perdiamo liquidi e sali minerali che vanno reintegrati.
6. Infine un rimedio molto semplice tramandato dalle nostre nonne è il miele. In questo senso ne bastano due cucchiaini in una tazza di latte caldo.


© Riproduzione riservata