Benessere Spuntini

Dieta: dimagrire con la frutta secca

Perdere un chilo a settimana

Di primo acchito dimagrire con la frutta fresca potrebbe sembrare un ossimoro, in quanto si tratta di un alimento dall'elevato apporto calorico e quindi non sembrerebbe indicato a chi intende perdere peso. In realtà se consumata con moderazione ci permette di dimagrire un chilo a settimana. La frutta secca nel contesto di una dieta equilibrata è indicata proprio nelle diete dimagranti, in quanto è utile per controllare sia la glicemia che i lipidi nel sangue e può quindi utilizzarsi anche per controllare il peso corporeo. Un consumo moderato ci aiuta anche a tenere bassi i livelli del colesterolo. Noci, pistacchi, mandorle infatti ci danno un maggiore senso di sazietà. Possono quindi utilizzarsi come spuntini spezza fame per mangiare di meno a pranzo e a cena. E' consigliabile come spuntino anche per gli sportivi. In questo senso ne sono sufficienti 40 grammi al giorno per dimagrire un chilo a settimana. Ma andiamo a considerare nel dettaglio le proprietà di questi alimenti.

Dieta della frutta secca: dimagrire con gusto
Mandorle. Sono ricche di di vitamine proteine, fibre, sali minerali e grassi monoinsaturi che ci donano energia. Mantengono pelle e capelli sani. Il consumo regolare aiuta anche a combattere l'anemia. Inoltre diminuiscono il colesterolo cattivo e prevengono le patologie cardiovascolari. Sono utili anche nel contrastare stanchezza e affaticamento.
Arachidi. Sono ricchi di vitamina B1 B2 e acido folico. Notevole l'apporto di sali minerali. Riducono l'assorbimento del colesterolo cattivo e proteggono il sistema cardiovascolare.
Pistacchi. Contengono vitamina B6 e folati, sali minerali e fitosteroli. Molto interessanti gli effetti sulla salute: abbassano il colesterolo e migliorano la circolazione, sono utili contro l'anemia e la ritenzione idrica. Aiutano a combattere lo stress.
Anacardi. Non vanno consumati crudi in quanto potrebbero risultare tossici ma cotti e tostati. Contengono il triptofano, un aminoacido che favorisce la produzione di serotonina, l'ormone che ha un effetto anti-depressivo. Inoltre diminuiscono il senso dell'appetito, in particolare il bisogno di assumere alimenti contenenti zucchero. Sono un ottimo alleato per la salute del cuore: abbassano i livelli dei trigliceridi e diminuiscono il rischio di patologie cardiovascolari.
Noci. Tra i frutti secchi possiedono il maggiore contenuto di zinco e rame, elementi fondamentali per la nostra salute. Contengono acidi grassi essenziali omega-3 molto importanti per la salute cardiovascolare. Hanno proprietà antiossidanti, stimolano la diuresi, e sono protettivi nei confronti del tumore al seno. La presenza dell'arginina ha un effetto preventivo di alcune patologie che possono interessare le arterie. Tra le proprietà meno note di questo frutto vi è anche quello di essere vermifugo e antinanemico.
Pinoli. Vengono utilizzati ad esempio nei dolci, insalate e anche per insaporire le carni. Danno un ottimo apporto di sali minerali. Migliorano la circolazione sanguigna favorendo l'abbassamento del colesterolo cattivo. Contengono l'arginina che è utile contro lo stress e ha un effetto brucia grassi.


┬ę Riproduzione riservata