Benessere Dieta di stagione

Dieta d'autunno: gli alimenti per contrastare la stanchezza

Gli alimenti dimagranti in autunno

L'autunno potrebbe definirsi la stagione poetica per eccellenza: lontana dai colori intensi e appassionati dell'estate, dai tramonti infuocati all'orizzonte, in questa stagione prevalgono i colori tenui e appassiti dei fiori che declinano e delle foglie ingiallite che preludono all'inverno. Come in tutti i cambi di stagione in autunno possiamo sentirci meno forti. Le ore di luce diminuiscono, le temperature si abbassano e quindi preferiamo trascorrere più tempo negli agi delle nostre confortevoli abitazioni piuttosto che esporci alle variabilità climatiche tipiche di questo periodo dell'anno. In autunno l'umore tende a risentirne, in particolare la stanchezza che accusiamo più che di natura fisica è psicologica. L'alimentazione quindi anche in questo caso può venirci in aiuto.

Autunno: la dieta per ritrovare il benessere
In autunno abbiamo bisogno di alimenti che ci diano una bella sferzata di energia, che possano rompere quindi lo stato di "torpore" in cui siamo piombati. In particolare vi sono alcuni alimenti più indicati di altri che possono fare al caso nostro.
1) Zucca. Si tratta di un alimento tipico dell'autunno che non può mancare sulle nostre tavole. Questo ortaggio ricco di vitamine, betacarotene e sali minerali e antiossidanti ci aiuta a recuperare le energie perdute. In particolare i semi di zucca contengono acidi grassi e minerali importanti quali ferro, magnesio e zinco, che ci ridanno vitalità. Inoltre prevengono i tipici malanni di questa stagione, ovvero raffreddore e influenza. La zucca può cucinarsi con la pasta, mentre i semi possono utilizzarsi per insaporire le insalate oppure semplicemente sgranocchiarsi.
2) Frutta secca e fresca, in particolare noci e mandorle ricche di acidi grassi essenziali omega-3 hanno un effetto rinvigorente sia sulla mente che sul corpo. Sono ideali da consumare a metà mattina o nel primo pomeriggio come spuntino. Riguardo alla frutta fresca si raccomanda il consumo di frutta ricca di vitamina C, quali gli agrumi e l'uva i kiwi che rafforzano il sistema immunitario contro i malanni stagionali, combattono lo stress e ci aiutano a recuperare l'energia.
3) Avena. L'alto contenuto di fibre e proteine aiuta combattere la stanchezza autunnale. E' utile anche nel caso si stiano seguendo diete dimagranti perché contiene fibre che hanno un effetto saziante. Buono anche l'apporto di proteine e vitamina B1 utili contro lo stress. E' un alimento per così dire versatile che si può accompagnare allo yogurt, ma si può abbinare anche alle verdure.
4) Cioccolato fondente almeno al 75%. In particolare è utile contro la stanchezza perché contiene il magnesio, Si consiglia di gustarlo accompagnato da noci o mandorle per potenziarne gli effetti, in quanto si tratta di alimenti che a loro volta contengono sali minerali importanti, quali selenio e magnesio, che sono in grado di stabilizzare l'umore.
5) Riso integrale. Contiene carboidrati complessi che ci forniscono energia a lento rilascio per cui vanno ad incidere sul livello degli zuccheri nel sangue. Vanno evitati invece i carboidrati raffinati e gli zuccheri.