Benessere Dieta ipocalorica

La dieta del finocchio per sgonfiare la pancia

Una dieta fast

La dieta del finocchio è un regime alimentare ipocalorico che consente di perdere fino a 4 o 5 chili nell'arco di un mese. Questa dieta è diventata una moda alimentare che riscuote un largo seguito. La dieta del finocchio permette quindi di perdere peso in maniera rapida. Questo ortaggio in effetti presenta proprietà che lo rendono indicato ai fini di una dieta dimagrante. A livello energetico ci apporta solo 9 calorie circa ogni 100 grammi a crudo. Il fatto che sia composto per la quasi totalità di acqua lo rende un alimento diuretico e digestivo, inoltre riduce la produzione di gas intestinali. Questi effetti drenanti consentono di combattere anche la ritenzione idrica e la cellulite. Buono il contenuto di sali minerali, in particolare del potassio, ma contiene anche ferro, zinco, sodi. manganese, selenio, fosforo e calcio. Grazie alla sua efficacia depurativa permette all'organismo di liberarsi delle tossine. Al Foeniculum volgare, questo il nome scientifico della pianta, vengono riconosciute anche proprietà toniche, depurative e antispamodiche. Il finocchio contiene le vitamine A e C e quelle del gruppo B. Inoltre essendo ricco di fitoestrogeni ha una azione equilibrante sugli ormoni femminili, per cui può rivelarsi utili nel regolarizzare il ciclo mestruale.

Dieta del finocchio: schema settimanale
Questa dieta prevede il consumo di 1300 calorie. L'alimento principale è il finocchio, ma si prevede anche il consumo di verdura fresca in generale. Nelle prime settimane l'organismo va incontro a un processo di depurazione dalle tossine e dai gas intestinali, di conseguenza la pancia si sgonfia. Nelle restanti settimane si continuano a perdere i chili accumulati. Ogni giorno si prevede come spuntino mattutino uno yogurt magro alla frutta e come spuntino pomeridiano un centrifugato di finocchio (250 ml) oppure una tisana ai semi di finocchio. Prima di iniziarla è fondamentale il parere favorevole del medico, inoltre non può essere seguita per più da un mese e solo da persone che siano perfettamente in salute.
Lunedì
Pranzo: pasta con pomodoro fresco (80 grammi) bresaola con rucola e un finocchio (60 grammi).
Cena: manzo 150 grammi, due finocchi e una macedonia di frutta.
Martedì
Pranzo: spaghetti con pomodoro 50 grammi, finocchi al vapore e 200 grammi di verdura a scelta.
Cena: riso allo zafferano 60 grammi, insalata di broccoli, un finocchio.
Mercoledì
Pranzo: pasta ai finocchi 50 grammi e 30 grammi di taleggio, 100 grammi di pollo in umido e un frutto.
cena: minestrone di verdure senza legumi, 120 grammi di carne alla pizzaiola e insalata di finocchi.
Giovedì
Pranzo: pasta al pomodoro fresco e basilico 50 grammi, funghi champignon con finocchi e scagliette di grana, frutta a scelta.
Cena: zuppa di legumi, due finocchi accompagnati da una fetta di pane.
Venerdì
Pranzo: riso e zucchine 50 grammi, cruditè con finocchi, carote e sedano, 100 grammi di mirtilli.
Cena: Passato di finocchi e 30 grammi di piselli, spigola al cartoccio, insalata di verdura mista.
Sabato e domenica
Pranzo: cavolfiore e patate passato 100 grammi, petto di pollo, insalata mista con finocchi.
Cena: pasta al radicchio 50 grammi, finocchi saltati in padella, insalata di verdura mista