Benessere Dieta Vip

La dieta di Valeria Marini

Un regime che si basa su pasti iperproteici

La dieta di Valeria Marini

Come ha fatto Valeria Marini, la celebre soubrette, a recuperare il peso forma e le sue fantastiche curve ma senza ombra di grasso? Il suo segreto si chiama dieta tisanoreica ed è un particolare regime alimentare messo a punto da Gianluca Mech che è un imprenditore del settore erboristico. È un regime che si basa su pasti iperproteici e preparati con una forte base di verdure. Sono soprattutto frullati e mix di erbe a permettere di dimagrire, migliorare il metabolismo o accelerare il dimagrimento e le altre star seguaci della dieta tisanoreica sono Belen Rodriguez, Ornella Muti, Charlene di Monaco e la nostra Geppi Cucciari. 

Oltre ad abbondare in mix e frullati la dieta tisanoreica raccomanda di mangiare pasta né altri carboidrati, è quindi una dieta sbilanciata che va seguito solo dietro supervisione di un nutrizionista esperto o di un medico esperto in alimentazione.

DIETA TISANOREICA: PERDI 4 CHILI

Il regime alimentare della dieta tisanoireica prevede un ridotto valore calorico e un basso contenuto di carboidrati e sfrutta il meccanismo della chetosi, che sarebbe il rilascio delle sostanze di rifiuto che l’organismo rilascia quando c’è carenza di zuccheri. Nelle diete come questa, quando si eliminano i carboidrati, l’organismo non metabolizza grassi e brucia quelli che ha già immagazzinato.

Gli alimenti tisanoreici danno all’organismo proteine, quindi elementi ad alto valore nutritivo e amminoacidi essenziali arricchite di fibre che migliorano l’assimilazione delle proteine e stimolano l’attività dell’intestino.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1603719568-3-triumph.gif

Questi preparati devono essere acquistati, non si possono preparare in casa. In genere vengono preparati da erboristi esperti o si trovano sotto formula già pronta in farmacia. Ma si tratta di preparati che in tutto e per tutto sostituiscono i pasti e ne hanno le sembianze.

COSA METTE A TAVOLA VALERIA MARINI
Ci sono per esempio le zuppe, le vellutate, le omelette. E poi estratti di erbe tisanoreici da decotto, privi di alcol, conservanti e zuccheri e ottenuti da mix di principi attivi di piante officinali.
La dieta tisanorreica non è adatta per chi soffre di diabete o insufficienza renale o per chi sta allattando. In genere dura 40 giorni e viene suddivisa in tre fasi. Durante la prima, la più intensiva, si perdono i chili in eccesso, anche fino a 4. Dal menu sono del tutto fuori zuccheri, alcol, grassi, pane, pasta, dolci. Si mangiano cioè solo proteine. Nella seconda fase si stabilizza il peso forma e in modo graduale si aggiungono pochi carboidrati. Nel periodo di mantenimento invece delle pozioni tisanoreiche si mangiano solo proteine da carne pesce e legumi e si reintroduce in maniera graduale un po’ di frutta e pochissimi zuccheri.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1603719568-3-triumph.gif


© Riproduzione riservata