Attualità Portopalo di Capo Passero

Gerardina Trovato: Io, malata e senza soldi, a Portopalo

"Venne il giorno che le dissi, Tu Catania non mi basti"

Portopalo di Capo Passero - "Venne il giorno che le dissi, Tu Catania non mi basti".

Gerardina Trovato ha 52 anni, è malata, senza soldi e senza lavoro: “Mi hanno esclusa da Sanremo, nessuna delle 24 canzoni che ho proposto sono piaciute”. 

"Sono tornata nella mia Sicilia, a Portopalo di Capo Passero, costretta a vendere la casa di Roma per i troppi debiti, Caterina Caselli mi ha dato i soldi per pagare l’affitto di casa, altrimenti sarei finita per strada. Adesso sono finiti anche quelli".

Caterina Caselli fu l’artefice del lancio nella musica di Gerardina Trovato attraverso la casa discografica “Sugar” ad inizio anni Novanta: proprio dopo l’addio a quel marchio, sono iniziati tutti i problemi. Dopo anni di percorsi terapeutici “discutibili” – "mi prescrissero il litio, un elemento chimico che se assunto male provoca grandi danni. Mi hanno ridotta malissimo, mi davano solo calmanti e pillole" – la preoccupazione per il domani resta: «Non sono serena, prendo sonniferi. E la notte mi sveglio come se qualcuno mi stesse soffocando".

La 52enne catanese ha spiegato di essere rimasta amareggiata dall’esclusione del Festival di Sanremo 2020, in onda il prossimo febbraio. La Trovato sperava infatti di poter salire sul palco dell’Ariston per far fronte ai suoi problemi economici, e nel contempo, come “cura” per via del suo precario stato di salute. 

“Ho avuto una nevrosi ossessiva depressiva, ho perso chili e capelli e ho riportato danni fisici, compresa una citolisi epatica. Anche dal punto di vista economico me la passo malissimo. Ho finito tutti i soldi che avevo”. La Trovato aveva raggiunto una discreta popolarità negli anni ’90, grazie alla partecipazione al Sanremo ’93, durante il quale si classificò seconda fra le nuove proposte.

Una situazione davvero precaria quella in cui vive al momento la Trovato: “I debiti si accumulano. La Caritas mi dà 80 euro al mese: troppo pochi per mangiare, pagare l’affitto e affrontare le varie spese”.

Negli ultimi tempi la situazione sembrerebbe essere completamente degenerata: “Vogliono farmi interdire”, è il grido disperato di Gerardina.