Attualità Domande frequenti

Posso portare a spasso il cane? Sì, purché l'uscita sia breve

Si può lasciare il proprio comune se il veterinario che segue l'animale si trova in un paese limitrofo

Nel momento in cui anche le passeggiate di svago sono sanzionate penalmente, posso portare a spasso il cane per i bisogni fisiologici? Certo che sì, purche la passeggiata sia breve e non diventi una scusa per andare in giro a bighellonare. 

L’uscita, breve, dell’animale domestico per esigenze fisiologiche è contemplato dal decreto del Governo. In generale, ci si può spostare con gli animali facendo l’autodichiarazione, se l’esigenza è determinata da situazioni di necessità. Sono quindi permesse, in quanto necessità fisiologiche, le normali “passeggiate” con il cane per lo sgambamento e i suoi bisogni fisiologici. Anche da un Comune all’altro, se occorre, sono consentiti gli spostamenti per indifferibili necessità mediche dell’animale, ovviamente munendosi di autocertificazione e (meglio ancora) di certificato veterinario.

Nella foto, Roberto Benigni a spasso col suo Pinocchio.