Attualità Metabolismo

Dimagrire con la dieta idrica per perdere peso e sgonfiarsi

La cantante Beyoncè dopo una dieta a base di spremute di limone e sciroppo d’acero è riuscita a perdere 9 chili

Oggi parliamo della dieta idrica: è una buona scelta, lo dice anche il medico, a patto però che venga seguita in senso stretto per un solo giorno a settimana.

Un regime alimentare utile per perdere peso e sgonfiarsi, senza troppe rinunce. Un dieta che ha dimostrato anche di essere in grado di prevenire alcune malattie, riducendo le calorie. La dieta idrica è molto flessibile, nel senso che potete scegliere voi, il giorno in cui sostituire i pasti solidi lasciando lo spazio a quelli liquidi.

A cosa serve a dieta idrica?

La dieta idrica ci permette di sgonfiare gambe e pancia, oltre a farci sentire meglio. Durante la dieta idrica e’ necessario ridurre le calorie un solo giorno a settimana! L’estate si sta avvicinando sempre di più ed è arrivato il momento di pensare alla prova costume, modificando la nostra alimentazione. Approfittando del momento e che possiamo rimanere più tempo a casa e dedicarlo al nostro benessere, prendiamoci cura di noi stessi. Arriva proprio in questo momento la dieta idrica, uno stile alimentare molto in voga sul web, che ci permette di sgonfiare, senza troppe rinunce.

Si tratta di una dieta non troppo rigida, infatti ci permette di perdere peso consumando un menù liquido solo un giorno a settimana. Sono tanti gli studi che ormai da tempo hanno dimostrato che per prevenire le malattia è necessario ridurre le calorie, almeno per qualche giorno alla settimana. Ma scopriamo insieme meglio come funziona questa dieta.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1585811351-3-crai.gif

Come funziona la dieta idrica di un giorno?

Questo stile alimentare arriva direttamente dagli Stati Uniti, ma è diventato famoso anche in Italia grazie ad alcune star che hanno deciso di seguirlo. Lo sa bene la cantante Beyoncè, che dopo una dieta a base di spremute di limone e sciroppo d’acero è riuscita a perdere 9 chili, per poi riprenderli in poco tempo.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1586280386-3-despar.gif

Ma come funziona?

Per tutta la durata della settimana si segue una sana alimentazione, senza troppe rinunce, ma neanche senza sgarri. Ogni giorno vengono assunte tra le 1200 e le 1400 calorie. Digiunare non va mai bene, ma se per un giorno a settimana si beve molta acqua – almeno un litro e mezzo – e si sostituisce il cibo solido con centrifugati di verdura e frutta, si possono ottenere benefici per tutto l’organismo. Un’unica giornata con sole 500 calorie, al posto delle 1.200/1.400 abituali, fa bene. L’energia arriva dal fruttosio dei centrifugati di frutta e verdura di stagione. Da abolire invece i succhi di frutta commerciali che hanno il 45 per cento di saccarosio. Si puo’ aggiungere uno yogurt magro per le proteine. Vengono completamente eliminati i cibi solidi quel giorno e in questo modo è possibile riattivare il metabolismo e bruciare i grassi più in fretta. Potete scegliere voi quale giorno della settimana mangiare solo liquidi, infatti è una dieta piuttosto flessibile.

Cosa si beve in questo giorno?

Potete consumare dei frullati di frutta fresca, dei centrifugati, spremute, succhi senza zuccheri, tisane, ottima la tisana dei monaci buddisti, tè verde, caffè, minestroni e tanta acqua. Inoltre sono concesse le spezie per insaporire di più le bevande. Mentre gli altri giorni la dieta è equilibrata, a base di carne bianca e pesce, cereali integrali, pochi carboidrati, frutta e verdura di stagione.

Come sempre accade per i regimi alimentari, anche nel caso della dieta liquida è molto importante farsi consigliare e seguire da un medico nutrizionista che potrà calcolare bene le quantità ed i cibi da ingerire nel corso della giornata così da non far mancare nulla al nostro organismo.