Benessere Bevande

Caffè: è ammesso durante la dieta?

Evitate di berlo a stomaco vuoto

Nel caso in cui stiamo seguendo una dieta dimagrante possiamo continuare a bere il caffè, una delle bevande più amate e diffuse nel nostro Paese?
Volendo rispondere in maniera secca a questa domanda, possiamo continuare a berlo purché si segua qualche accorgimento. Il caffè non costituisce di certo un problema per quanto riguarda le calorie in quanto ne contiene davvero poche. L'apporto calorico di una tazzina di caffè è infatti nell'ordine di appena 2 calorie. Piuttosto dobbiamo stare attenti allo zucchero oppure al latte e ai liquori in cui talvolta è presente anche questa bevanda stimolante.

Tuttavia va anche detto che andrebbe limitato non per ragioni connesse in maniera specifica alla dieta, ma perchè il caffè è uno stimolante naturale del sistema nervoso e può avere effetto anche sulla pressione arteriosa. Pertanto la quantità di caffè che si può bere non dipende dalle calorie, il cui apporto è irrisorio, quanto dalla quantità della caffeina. Se il consumo è eccessivo possono aumentare i livelli di stress e insonnia, due fattori che possono portare a un aumento della fame. Inoltre negli individui predisposti, anche basse quantità possono comportare un effetto sulla frequenza cardiaca o un aumento della pressione e delle secrezioni gastriche che possono irritare la mucosa.
In particolare il caffè bevuto a stomaco vuoto andrebbe evitato da chi soffre di gastrite o di reflusso gastro-esofageo. Per un soggetto sano bisognerebbe calcolare 4-5 mg di caffeina per Kg di peso corporeo ideale che corrispondono a circa 3 tazzine al giorno, sempre che in contemporanea non si assumano altre bevande dall'effetto analogo quale ad esempio il thè.

Caffè e dieta
In caso di dieta dimagrante, se si è soliti non andare oltre una o due tazzine di caffè al giorno e non di più, si può continuare ad usare lo zucchero. In caso contrario si può usare un dolcificante oppure si può seguire l'accorgimento di macchiarlo col latte.
Sempre se stiamo seguendo una dieta dimagrante possiamo volgere a nostro favore alcune proprietà del caffè. In particolare questa bevanda è in grado di diminuire l'appetito. Pertanto può essere utile berlo a conclusione della cena per evitare la tentazione di snack poco salutari, consumati magari davanti alla televisione o al pc, prima di andare a dormire. Inoltre dato che il caffè ha un effetto diuretico è opportuno accompagnare ogni tazzina di questa bevanda con un bicchiere d'acqua.


© Riproduzione riservata