Attualità Ragusa

Ciccio Sultano: La Regione sbaglia il numero dei positivi, strani miracoli

La strana efficienza della Regione

Ragusa - Dopo "l'Isola isolata", gli strani miracoli della Regione, che sbaglia clamorosamente i dati sul numero dei positivi al Covid in Sicilia, sopravvalutandoli di otto volte. Lo chef bistellato Ciccio Sultano torna a intervenire pubblicamente nel dibattito politico siciliano, con una nuova riflessione, amara, e pungente: "L’Isola che pensa “positivo”.  Abbiamo moltiplicato per otto i positivi. Mi piacerebbe altrettanto moltiplicare i clienti. Quindi è vero, le crisi offrono l’opportunità di pensare in grande.
In un colpo solo, a costo di qualche sacrificio marginale, ci siamo regalati una prova d’efficienza, scalando posti, partendo da lontano rispetto agli altri.
E adesso, siamo ripiombati in fondo alla classifica: non erano 800, ma cento positivi.
Questa è un’isola meravigliosa. La provvidenza ci ha tenuti lontani dal covid e noi le abbiamo fatto lo sgambetto. Ora, siamo in attesa del miracolo opposto, dire: scusate tutti, potete venire in Sicilia? Vorrei moltiplicare i clienti come si moltiplicano i positivi. Faremo in tempo?
Certo che, anche quest’anno, non faremo in tempo a terminare la Catania-Ragusa che aspetta da cinquant’anni.
Chiudo con una preghiera vera. Mi auguro che i nostri figli non debbano continuare a vivere in un posto di strani miracoli, dove si sbagliano i conti dei “positivi” e degli anni".

Il mese scorso Sultano aveva scritto polemicamente dopo la scelta di Musumeci di prolungare il lockdown: Mandiamo i turisti altrove?


© Riproduzione riservata