Attualità Roma

Patty Pravo è rimasta vedova. Del primo marito. Di sei

Gordon. Aveva 72 anni

Roma - E' morto il primo marito di Patty Pravo, Gordon Faggetter. Gordon, spirato a 72 anni, fu il primo dei suoi sei matrimoni, di cui solo quattro validi. Nicoletta Strambelli, la leggendaria ragazza del Piper, si è posata sei volte (ma solo quattro di queste valide), il primo marito fu per lei il bassista inglese scomparso oggi. 

Col batterista dei Cyan Three Patty si conobbe al Piper e lo sposò a Brighton, sua città d’origine. Gordon viveva a Roma dai primi anni Settanta. Con la band dei Cyan Three accompagnò i concerti al Piper Club della cantante veneziana. 

Nato nel 1948 nella contea del Surrey nel Regno Unito, si era poi trasferito a Brighton dove con due amici fondò il gruppo dei Cyan Three, i "tre dagli occhi azzurri". La stessa formazione con la quale nel 1967 arrivò in Italia, invitati da Alberigo Crocetta, fondatore del Piper Club di Roma, per accompagnare le esibizioni di Patty Pravo. Successivamente il gruppo accompagnerà anche Mia Martini.

Oltre all'attività di musicista, Gordon Faggetter si è dedicato alla pittura. Sue sono tra l'altro molte delle copertine dei 33 giri di maggior successo di quegli anni realizzate per artisti italiani, tra i quali, oltre a Patty Pravo, Francesco De Gregori. E' suo il disegno nella copertina dell'omonimo album di De Gregori universalmente noto come "La pecora". Una serie di prestigiose mostre collettive e personali tenute nei primi anni 70 lo consacrarono poi come uno dei più sensibili pittori contemporanei. Dal 1973 Gordon si era stabilito definitivamente a Roma, dove si è spento oggi. 


© Riproduzione riservata