Benessere Buona spesa

Carrello della spesa: gli alimenti che non possono mancare

E' importante puntare sulla qualità

Carrello della spesa: gli alimenti che non possono mancare

Quando andiamo a fare la spesa non sempre acquistiamo prodotti che effettivamente ci occorrono. Talvolta può capitare di lasciarci allettare da qualche alimento che ci incuriosisce, ma non ci è di effettiva utilità. E' importante quindi sempre avere le idee chiare prima di andare al supermercato. Ma quali sono gli alimenti che non devono mai mancare nel nostro carrello della spesa?

Fare la spesa: consigli pratici
Prima di fare la spesa è opportuno redigere una lista dei prodotti che ci occorrono in modo da arrivare al supermercato sapendo già cosa dobbiamo comprare. E' importante preparare questa lista a stomaco vuoto altrimenti la nostra attenzione potrebbe essere sviata da prodotti poco sani.
Tonno sott'olio: è un alimento pratico che può sempre servire quando vogliamo preparare un piatto veloce. Ad esempio può essere utile aggiungerlo alla pasta o al riso o alla insalata e anche per preparare dei panini veloci.
Insalata. E' un prodotto che ci viene sempre utile quando non abbiamo molto tempo e vogliamo preparare qualcosa di semplice nutriente e salutare. L'insalata essendo costituita per circa il 95% di acqua ha anche un effetto depurativo e diuretico. Inoltre ha poche calorie, basta però non esagerare con i condimenti. Si tratta di una verdura a foglia verde che contiene una buona quantità di acido folico (vitamina B9) il cui consumo viene consigliato soprattutto durante la gravidanza per prevenire alcune malformazioni al feto. In particolare aiuta il mantenimento in salute del sistema nervoso e la sintesi del Dna.
Cereali integrali quindi pane pasta e riso. E' preferibile consumare i carboidrati integrali perché sono a più basso indice glicemico e quindi a differenza di quelli raffinati evitano i picchi glicemici.
Frutta e verdura di stagione per fare il pieno di vitamine e antiossidanti, sali minerali, fibre e acqua. Sì anche alla frutta secca quindi via libera a mandorle, noci, pistacchi, anacardi. Scegliamo quelle non salate. Sono da prediligere a colazione ma possono accompagnarsi anche a insalate o a piatti freddi. Possiedono un elevato valore calorico, per cui gli esperti consigliano di non andare oltre i 20 grammi al giorno.
Lievito: nei periodi della prima fase di emergenza legata al coronavirus questo alimento è stato tra quelli più acquistati nei supermercati. D'altronde si presta a vari impieghi, in particolare è fondamentale per la preparazione dei dolci, mentre i lieviti di birra si utilizzano per preparare impasti lievitati quali pizza, pane e focaccia.
Pesce: anche questo è un alimento che non può mancare sulle nostre tavole perché ci apporta acidi grassi essenziali omega 3. In particolare è consigliabile acquistare alici, sardine e sgombri, ovvero il pesce azzurro non solo perché contiene in abbondanza gli omega 3 ma anche perché si tratta di pesci di piccola taglia, pertanto risulta meno inquinato. Va bene anche il pesce surgelato soprattutto se non abbiamo molto tempo da dedicare alla cucina, va limitato invece quello conservato perchè contiene molto sale.
Legumi: vanno bene sia secchi che in scatola. In questo secondo caso basterà sciacquarli sotto l'acqua corrente per ridurne il contenuto di sale. Ci forniscono un buon apporto di proteine, per cui possono anche sostituire il consumo di formaggi salumi e carni, che oltre alle proteine sono ricche anche di grassi saturi dannosi per la salute. I legumi ci apportano anche una buona quantità di sali minerali, in particolare ferro, fibre e vitamine.
Latte: alimento completo che ci fornisce proteine, grassi e sali minerali, quali calcio e fosforo. Lo si può bere alla mattina colazione oppure utilizzare per la preparazione di varie ricette ad esempio creme torte, fondute, besciamella, e vellutate.
Riguardo agli ortaggi è importante variarne quanto più possibile la scelta. In questo senso possiamo far rifermento al colore: le melanzane ad esempio contengono antocianine e potassio, quelli rossi come i pomodori il licopene uno dei più potenti antiossidanti esistenti in natura, quelli gialli, ad esempio i peperoni, sono ricchi di flavonoidi.
Uova: alimento proteico e nutriente per eccellenza. E' preferibile evitare l'acquisto di quelle in serie, piuttosto è meglio orientarsi sull'acquisto di quelle provenienti dall'allevamento biologico oppure allevate all'aperto. In questi casi dobbiamo prestare attenzione alle etichette. Le uova provenienti da allevamento biologico sono contrassegnate da codice 0, quelle da allevamento all'aperto da codice 1. Si prestano non solo per la classica frittata ma vengono utilizzate anche per la preparazione di torte salate, creme, dolci.
Olio extra vergine di oliva: contiene acidi grassi monoinsaturi che hanno un effetto antinfiammatorio e sono utili anche a controllare i livelli del colesterolo. E' importante puntare sulla qualità: in particolare la spremitura a freddo consente di beneficiare di tutte le proprietà di questo alimento che costituisce l'ingrediente principe della dieta mediterranea. Aggiunto alla pasta con i pomodorini ne esalta i sapori, come ben sanno i buongustai e gli amanti della buona cucina.


© Riproduzione riservata
https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1605517077-3-bapr-arca.gif