Attualità Bologna

Sono Lorenzo e mio papà si chiama Vasco, Vasco Rossi

"Mi ha insegnato i valori fondamentali della vita"

Bologna - 'La fortuna non è avere Vasco Rossi come padre. La fortuna è avere avuto un padre che nonostante la sua vita da rock star, nonostante abbia avuto un figlio di certo non 'cercato' e con una splendida famiglia composta da Laura e Luca, è riuscito a non farmi mancare nulla da quando è entrato nella mia vita, di prepotenza, a 16 anni. O io nella sua''. Così Vasco Rossi (Zocca, 1952) su Instagram posta la dedica di uno dei due suoi tre figli, Lorenzo, 34 anni, in occasione della festa del papà accompagnata da una foto che li ritrae insieme, sorridenti, qualche anno fa.

Una dedica che ha commosso molto i fan del rocker: "Quando non avevo consapevolezze, non avevo certezze, non avevo una famiglia -scrive Lorenzo nel post dedicato al padre- Mi ha insegnato i valori fondamentali della vita, valori che mi hanno portato a essere padre, il padre più felice del mondo, innamorato della mia famiglia. Se oggi sono questo è soprattutto merito suo''.

''E sono certo sia felice di sapermi realizzato e felice, finalmente. E poi certo, sono orgoglioso di essere il 'fanfiglio' di Vasco Rossi, le sue canzoni mi hanno coperto quando avevo freddo, isolato quando ne avevo bisogno, ravvivato quando ero mezzo morto, emozionato quando ero anaffettivo -conclude Lorenzo Rossi nel post- Auguri a lui, straordinario papà, auguri a me (spero) straordinario papà e auguri a tutti i papà... anch'essi straordinari''.


© Riproduzione riservata