Attualità Le Iene

Mirko Scarcella, il “paraguru” di Instagram costruito dal nulla

Decine di investitori truffati dal finto mago di Instagram

Mirko Scarcella, il “paraguru” di Instagram costruito dal nulla

Grande successo per la puntata de “Le Iene” di lunedì sera in cui Gaston Zama ha ripercorso a ritroso la storia di Mirko Scarcella, attraverso spezzoni inediti dell’incontro con il cosiddetto “guru di Instagram”. Il lungo speciale, intitolato appunto «La leggenda del guru di Instagram: Do you know Mirko Scarcella?», parte dal 2012 quando Scarcella, bolognese di 33 anni,  inizia a lavorare con Fabrizio Corona. Risalgono infatti già a 8 anni fa i primi contratti con giovani che investono risparmi per un lavoro, come il cantante lirico Christian Chiapperini, che racconta alla trasmissione di Italia 1 di essersi ritrovato a fargli da autista a Imperia. Poi le interviste ad altre persone che hanno avuto a che fare con lui, occupandosi dei suoi libri, servendogli cibo a domicilio o seguendolo in ristoranti di lusso e discoteche. 

A cadere nella sua "Rete", anche due professionisti che hanno chiesto al presunto mago dei social di incrementare i follower su Instagram con l'algoritmo “infallibile”, grazie al quale Scarcella si potrebbe permettere le case da sogno, i jet e gli yacht ostentati in Rete. Sono stati proprio l'apparente successo e la ricchezza esibiti sul web a carpire la fiducia di tanti ingenui. Alcuni hanno bloccato le sue pseudo consulenze – che partivano da 347 euro per una business call, fino a 5mila per un incontro one to one – ma pochi sono riusciti finora a recuperare i loro soldi. L'inchiesta ha scoperchiato un vaso di Pandora sul mondo di sedicenti guru, presenti anche su altri network come TikTok e Youtube, che millantano tecniche miracolose per aumentare l’engagement e diventare milionari.


© Riproduzione riservata