Benessere Rimedi naturali

Mal di testa? Tra i rimedi c'è il rosmarino

Il rosmarino è un'erba sempreverde profumata originaria del Mediterraneo. È usato solitamente come condimento culinario, per creare profumi per il corpo e per i suoi potenziali benefici per la salute. Usarlo in cucina è un buon modo di

Rosmarino e il mal di testa il particolare rimedio che non vi aspettate

Capita spesso che, alla fine di una lunga e stressante giornata, abbiate mal di testa. Quali rimedi scegliere? Oppure chi soffre di emicrania, che può durare ore e far provare molto dolore, tende a far uso di diversi farmaci per lenire il dolore e stare meglio. Ma esistono però alcune rimedi naturali che possono essere molto utili se si vuole evitare di prendere molti farmaci, che possono dare anche effetti collaterali. Uno tra questi è il rosmarino: contro il mal di testa è un portento. L’o avreste mai detto? lo avete mai provato? Ecco tutto quello che c’è da sapere in merito!

Infuso al rosmarino: proprietà e benefici
Il rosmarino è un'erba sempreverde profumata originaria del Mediterraneo. È usato comunemente come condimento culinario, per creare profumi per il corpo e per i suoi potenziali benefici per la salute. Usarlo in cucina è un buon modo di sposare il gusto con la salute! Ma avreste mai detto che sia utile per combattere il mal di testa?
Rimedi per il mal di testa: il rosmarino è l’ideale!
Le proprietà fitoterapiche del rosmarino sono ormai note, in particolare è antiossidante ed è considerato come conservante alimentare naturale. Inoltre, come detto anche dall’Unione Europea, è un antibatterico, antidiabetico, antitrombotico e antinfiammatorio. In particolare quest’ultima sua proprietà permette di lenire il dolore, anche quello derivato dal mal di testa.

Rosmarino ecco come utilizzarlo:
–Olio essenziale del diffusore. Un modo che si ha, molto comodo e facile da mettere in atto, è mettere alcune gocce di olio essenziale al rosmarino nel diffusore per ambienti. In poco tempo si sentiranno i primi risultati.
–Nel bagno. Quando ci si rilassa, magari nella vasca da bagno, aggiungere diverse gocce di olio essenziale nell’acqua, più anche qualche rametto fresco e il mal di testa sarà solo un ricordo.
–Nel vapore. Usando un pentolino pieno d’acqua, portato a bollore e aggiungendo degli aghi di rosmarino, il vapore che si verrà a creare potrebbe dare una grande mano contro il mal di testa.
–Unguento. Si può anche realizzare un unguento a base di rosmarino. Per farlo bisogna usare i seguenti ingredienti: 5 gocce di olio essenziale di rosmarino, 5 gocce di olio essenziale di lavanda, 1 cucchiaio di olio di cocco, 1 cucchiaio di cera d’api e 1 cucchiaio di burro di karitè. Si mescolano gli ingredienti e si conserva i mix in un barattolo chiuso. Quando si avrà necessità si potrà spalmare sulle tempie per un effetto lenitivo.

Nella tisana. Si può anche usare il rosmarino per una tisana rilassante. Basta mettere un rametto, fresco o essiccato, nell’acqua calda, lasciarlo in infusione per qualche minuto e poi bere la vostra tisana (se il sapore vi piace).
Infuso al rosmarino: come prepararlo. Il tè al rosmarino è naturalmente privo di caffeina e può essere consumato durante tutto l’arco della giornata. Berlo, può aiutare a migliorare i processi digestivi dopo un pasto particolarmente abbondante, e grazie alle sue proprietà antispasmodiche, aiuta a ridurre gas e gonfiore. Questa tisana supporta anche batteri intestinali sani e migliora l'assorbimento dei nutrienti. Il tè al rosmarino contiene anche acido carnosico, un composto che aiuta a bilanciare la microflora e i batteri buoni nell'intestino. Avere un microbioma intestinale sano significa aiutare il corpo a respingere le infezioni più facilmente e favorire i processi metabolici a carico dei grassi. Questo tipo di infuso è ricco di antiossidanti (polifenoli e flavonoidi) che aiutano a migliorare la salute generale e prevenire i danni causati dai radicali liberi.
Per ottenere un ottimo infuso al rosmarino, lascio di seguito gli ingredienti e il procedimento:
1 cucchiaio di rosmarino essiccato, sia foglie sia steli sia rami
1 tazza di acqua
1 cucchiaino di miele (facoltativo)
Portiamo l'acqua ad ebollizione, spegniamo e versiamo il rosmarino, coprendo subito il bollitore per evitare la dispersione degli oli essenziali. Teniamo in infusione per 7-9 minuti, infine filtriamo e dolcifichiamo. Beviamo la tisana quando è ancora calda.


© Riproduzione riservata