Benessere Dieta VIP

Antonella Clerici: la dieta con cui è dimagrita

Nella settimana, ci sono cinque giorni di dieta leggera: lunedì, martedì, giovedì, venerdì e sabato. I restanti sono definiti giorni di “spezza dieta”. Ecco come funziona la dieta di Antonella Clerici.

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-10-2021/la-dieta-e-i-consigli-di-antonella-clerici-ecco-cosa-mangia-500.jpg Antonella Clerici: la dieta con cui è dimagrita

Antonella Clerici, la padrona di casa di ‘E’ Sempre Mezzogiorno’, il programma rivelazione di Raiuno, che ha sostituito il più conosciuto “La prova del Cuoco” è una splendida cinquantenne che nulla ha da invidiare alle colleghe più giovani. Con le sue curve, ben lontane dalla esile magrezza delle mannequin da passerella ma rassicuranti e così ‘normali’ , la rendono ancor più amata e vicina al pubblico. Antonella ha spesso rivelato di essere una amante del buon cibo, ma come tutti non ha la fortuna di non ingrassare. Come fa allora la bionda presentatrice a mantenersi in forma, pur concedendosi qualche strappo in tavola?
L’aumento di peso recente è uno dei lati negativi della menopausa e Antonella Clerici lo ha raccontato di recente in un intervista, parlando inoltre della sua dieta e dei consigli che le ha dato la Dottoressa Evelina Flachi, la nutrizionista  è una presenza fissa del programma quotidiano.
Anche per lei come per molte altre donne la menopausa è stata un problema, il corpo che cambia e una fisicità che era difficile da accettare. E’ stata la nutrizionista, la dottoressa Flachi a consigliarle cosa mangiare, come drenare i liquidi, come sentirsi in forma. Per Antonella Clerici il nuovo regime alimentare non è stato semplice da accettare, da sempre è una buona forchetta ma ha poi capito che doveva cambiare abitudini a tavola. Evelina le ha consigliato di mangiare meno ma non solo la quantità, c’erano cose da evitare e in più era necessario fare attività fisica.

Antonella Clerici e la dieta in menopausa
Antonella Clerici rivela come fa a restare in forma dopo le prime difficoltà della menopausa con la sua dieta 
“O primo o secondo a ogni pasto, e per me che sono una buona forchetta abituata ad averli entrambi è stato un bel cambiamento; successivamente mi ha suggerito di eliminare il sale, dannoso sia perché alza la pressione, sia perché ostacola un ottimale drenaggio dei liquidi. Ovviamente, ridurre le quantità non significa mangiare poco ma tutto quello che si vuole: pochi zuccheri, tranne quelli buoni della frutta, e grassi, come quelli dei formaggi” una routine alimentare diversa, una vera riorganizzazione per tenere anche a bada il colesterolo che prima non le dava problemi.
“I risultati più soddisfacenti, però, li ho raggiunti aggiungendo alla dieta l’allenamento aerobico – aggiunge la Clerici – Mi sono resa conto che la corsa o la passeggiata veloce sono le attività che più si sposano con la mia fisicità, che per snellirsi ha necessità di movimento costante. Per tale motivo mi impegno nel trovare un’ora, almeno tre volte alla settimana, da dedicare allo sport”. Ogni donna dovrebbe rivolgersi al proprio medico, nutrizionista, ma Antonella Clerici sente di poter dare dei consigli: “Il primo è che tenerci attive e in movimento è importante soprattutto per la nostra salute e non solo per l’aspetto fisico. Il secondo è che non dovete sentirvi spacciate, vecchie, finite. La maturità ci regala la consapevolezza di quello che siamo e la possibilità di fregarcene se la pelle non è più tonica come una volta”.
Antonella è sempre stata promotrice di una dieta sana ed equilibrata ma che segue con passione in particolare da quando ha abbracciato la vita in campagna. Nella sua bella casa circondata dal bosco di Arquata Scrivia, la conduttrice infatti ha iniziato a coltivare un piccolo orto casalingo, da cui trae frutti strepitosi in passato anche mostrati sui suoi canali social. Un motivo in più per mangiare sano!
Oltre alla passione che ha per il trekking ed in genere le lunghe passeggiate all’aria aperta, un toccasana per la salute ed anche per il buonumore. Dunque attività fisica, alimentazione corretta ed i consigli speciali della sua grande amica, la dottoressa Evelina Flachi, ideatrice di una dieta molto seguita ed efficace.

La dieta di Antonella Clerici: ecco cosa mangia 
Ma vediamo ora come la conduttrice è riuscita a rimettersi in forma e apparire sempre bella ed elegante. Più che di dieta parliamo di regime alimentare, che si fonda sulla formula del “cinque” (per questo denominata pentadieta) con la seguente formula 5-1-5-1-5 che le ha permesso di perdere 5 chili prima della ripresa della trasmissione.
Nella settimana, ci sono cinque giorni di dieta leggera: lunedì, martedì, giovedì, venerdì e sabato. I restanti sono definiti giorni di “spezza dieta”: il mercoledì e la domenica quindi saranno utili per soddisfare cinque tipi di benessere. Quello emotivo, fisico, sociale, intellettuale e spirituale. Queste giornate libere consentono di poter trasgredire soltanto ad un pasto a scelta tra pranzo e cena. Ciò non significa poter mangiare senza freni, ma concedersi una pietanza più soddisfacente come una pizza. I giorni spezza dieta saranno inoltre utili a non ‘disabituare’ il corpo all’assunzione di cibi più calorici, anche per evitare di riprendere immediatamente i chili persi nel momento in cui si riprenderà l’alimentazione abituale. Evitando quindi il classico effetto yoyo che invece fa seguito a tanti regimi ipocalorici, anche tra i più famosi e seguiti.
I consigli della Dottoressa Flachi
La dottoressa Flachi inoltre fornisce qualche consiglio per rendere più efficace il percorso di dimagrimento. Ad esempio suggerisce di bere un bicchiere d’acqua tiepida oppure calda prima di ogni pasto. Prima di sedersi a tavola, fare cinque inspirazioni lente e bocca chiusa e cinque espirazioni lente a bocca aperta: aiuteranno a mangiare più lentamente. Per i condimenti, utilizzare solo olio extra vergine, aromi e spezie, limone e aceto. Fare almeno 4 pasti alla settimana con proteine vegetali (cereali e legumi), 3 con il pesce, 2 con carne magra, uno con formaggi e due uova la settimana. Eliminare il sale, burro, margarina, lardo e fritture. Rispettare sempre le porzioni è essenziale: 80g di pasta o riso, 130-170g di carne bianca, 100g di carne rossa, 200-250g di pesce pulito, 40-50g di salumi, 70-100g di formaggi freschi, 40g di pane, 20-30g di olio d’oliva.
 


© Riproduzione riservata