Attualità Selezione naturale

"Cerco positivo per Covid party. Pago". Le chat no vax su Telegram

Meglio la malattia del vaccino per avere il green pass, convinti di sopravvivere

 Roma - “Cercasi positivo disposto a immunizzarmi con Covid originale, anche a pagamento, da concordare. Se interessati passo il mio cell privatamente. Mi serve per lavorare, attualmente sono sospeso senza paga”. E' solo uno degli annunci che circolano in questi giorni sui gruppi no vax di Telegram, di cui alleghiamo uno screenshot in foto. In genere durano qualche ora, prima di essere rimossi.

E’ l’ultima follia no vax: utenti che in ogni parte d’Italia - dalla Sicilia alla Lombardia - s’incontrano in cosiddetti "Covid party" cercando qualcuno che li infetti, passandosi un drink o una sigaretta. Uno stratagemma - tra i molti tentati finora - in questo caso per avere il green pass da malattia, convinti di guarirvi, anziché da vaccino.

“Cerco su Milano”, “Qualcuno a Catania?”, “In Puglia chi c’è?”. Alcuni sono disposti anche a rimborsare spese di viaggio e pernottamento, per contagiati o aspiranti tali costretti a spostarsi per raggiungere i meeting. senza  rendersi conto che il virus uccide anche i giovanissimi e corre sulle loro gambe per diffondersi nella popolazione adulta e anziana. 


© Riproduzione riservata