Appuntamenti Modica

Masterclass e concerto del percussionista Emmanuel Sèjournè

La Masterclass vedrà il suo culmine Sabato 27 Novembre 2021, alle ore 21.00 presso il Teatro Garibaldi di Modica con il Concerto finale dei Corsisti e del Maestro Emmanuel Sèjournè

Modica - Si terrà il 26 e 27 Novembre a Modica presso l’Auditorium ex convento del Carmine in Piazza Matteotti, la Masterclass tenuta dal grande Emmanuel Sèjournè, Docente e Direttore del Dipartimento di Percussioni del Conservatorio Superiore di Strasburgo e considerato tra i massimi esponenti mondiali in ambito compositivo ed interpretativo per le percussioni in special modo per quelli a tastiera: Vibrafono, Marimba, Metallofono, Xilofono.

Organizzato dal Liceo Musicale dell’Istituto I.S. “G. Verga” di Modica in collaborazione con la Fondazione Teatro Garibaldi ed il Patrocinio del Comune di Modica nonché Sponsor di fama internazionale come i prestigiosi marchi ADAMS e Resta-Jay Percussions, costruttori di bacchette ed accessori per percussioni e la premiata Casa Musicale S.Filippo di Messina, vedrà, considerato la caratura Mondiale del docente, la partecipazione di ben 26 corsisti provenienti da ogni parte d’Italia e dall’Estero.

La Masterclass sarà incentrata sulle tecniche degli strumenti a percussione a tastiera (Marimba, vibrafono, xilofono, metallofono) a membrana (tamburo, timpani) ed avrà come linee guida i vari metodi e studio delle composizioni scritte dallo stesso Maestro Sèjournè, veri capisaldi didattici per chi decide di intraprenderne ed approfondirne lo studio. Come musicista, Sèjournè è considerato uno dei più importanti percussionisti a tastiera ed ha ampliato le prestazioni di vibrafono e marimba introducendo il suonare a sei bacchette. 

La Masterclass vedrà il suo culmine Sabato 27 Novembre 2021, alle ore 21.00 presso il Teatro Garibaldi di Modica con il Concerto finale dei Corsisti e del Maestro Emmanuel Sèjournè stesso insieme al Percussion Ensemble Liceo Musicale “G. Verga” di Modica “Drums Together, un evento unico che vedrà il Teatro Garibaldi far da cornice a colui che oggi viene definito, dopo un’esibizione al “Washington Square Festival di New York”, come “uno dei migliori percussionisti al mondo”.


© Riproduzione riservata