Attualità

Elezioni: presentata a Palermo lista De Luca Sindaco di Sicilia

https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/13-08-2022/1660383906--news-ragusa.jpg&size=666x500c0 Elezioni: presentata a Palermo lista De Luca Sindaco di Sicilia

PALERMO, 13 AGO Fa tappa a Palermo la presentazione della lista "De Luca sindaco di Sicilia" di Cateno De Luca, candidato governatore in Sicilia per Sicilia Vera.
    "La notte scorsa hanno bruciato l'ennesima candidatura di Barbara Cittadini ha detto De Luca I siciliani sono stupiti da cosa accade. E i colpi di scena non finiranno. Tutto questo porterà al ritorno di Nello Musumeci, andranno in ginocchio a chiedergli di salvarli da questo massacro".
    De Luca ritiene di essere "più vicino alla meta", e questo perché, secondo il candidato presidente, "siamo riusciti a reggere all'impatto organizzativo di ogni scadenza, sia a livello nazionale, con il progetto De Luca sindaco d'Italia, sia a livello regionale con il progetto De Luca sindaco di Sicilia.
    Per De Luca è solo questione di ore prima che il centrosinistra scoppi. "C'è il rischio concreto dice con fare sicuro che Caterina Chinnici trovi l'alibi per ritirarsi".
    La visione strategica di De Luca punta a portare la competizione elettorale sul candidato alla presidenza della Regione, "come se fosse l'elezione del sindaco di Sicilia dice Aspettiamo tutti sul nostro campo", dice.
    Nella lista presentata oggi troviamo, tra gli altri, Ismaele La Vardera Igor Gelarda, il presidente del consiglio comunale di Corleone Pio Siragusa, i sindaci di Cerda, Salvatore Geraci, e di Camporeale, Luigi Cino.
    "I sindaci sono la categoria più vessata, ma sono donne e uomini liberi, che porteranno avanti questa crociata di liberazione della Sicilia. La prossima settimana presenteremo anche le candidature di Sicilia Vera, e la settimana successiva di Orgoglio Siculo. Sono i tre pilastri su cui si basa la nostra strategia conclude il candidato generatore di Sicilia Oggi stiamo depositando nove simboli, perché il progetto originario era quello di tre liste forti e sei di testimonianza.
    Probabilmente riusciremo a fare tre liste forti e 3, 4 di testimonianza, perché comunque daremo spazio a coloro che hanno dato la loro disponibilità a contribuire al progetto", conclude.
    (ANSA).
   


© Riproduzione riservata