Attualità Emilia Romagna

«Lei è morto, niente vaccino». Il grottesco disguido informatico

E’ successo a Forlì: l’uomo è dovuto tornarsene a casa, con qualche scongiuro…

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-01-2022/lei-e-morto-niente-vaccino-il-grottesco-disguido-informatico-500.jpg «Lei è morto, niente vaccino». Il grottesco disguido informatico

 Forlì – Uno stravagante caso di tilt informatico giunge alle cronache nazionali dall'hub di Forlì (foto), dove un cittadino si è presentato in questi giorni per la somministrazione della terza dose di vaccino anti Covid, senza però poterla ricevere perché all'anagrafe sanitaria romagnola risultava defunto.

L’assurda vicenda è raccontata oggi da ForlìToday: neanche la presenza in carne ed ossa dell’uomo e una conoscenza fra i dottori del centro vaccinale, che ha garantito fosse proprio lui, ha potuto evitargli di doversene tornare a casa senza iniezione.

Non solo: gli è stato detto che doveva essere lui a ricontattare dopo qualche giorno il servizio sanitario locale, per capire se il disguido fosse stato risolto.Il tutto si è fortunatamente risolto in tempi rapidi. Dopo l'inoltro da parte della famiglia della documentazione necessaria per risolvere la questione, l'Ausl ha preso in carico il problema - di carattere informatico - ricontattando finalmente il paziente per il 'booster'. 


© Riproduzione riservata