Auto e motori Diritto

Auto usate, come difendersi dai tranelli

La garanzia legale a tutela dell’acquirente, eocchio alle clausole private

Auto usate, come difendersi dai tranelli

 Ragusa - L'auto nuova, anche piccola, continua a rappresentare una bella spesa e tanti ricorrono alle occasioni dell'usato, specie se non devono percorrere grandi distanze. Che sia però davvero un'occasione e una "sola", per questo è bene conoscere i diritti del compratore, che non è lasciato scoperto dal Codice del consumo. Chi acquista un’auto usata ha diritto alla garanzia legale gratuita prevista per i beni di consumo non inferiore a 2 anni, salvo diverso accordo tra le parti - pena la nullità dell'atto. La garanzia legale è obbligatoria e consente di denunciare un difetto entro 2 mesi dal giorno in cui lo scopre nell'arco dei 24 mesi dall’acquisto, e che non fosse appurabile al momento della vendita.

Ad esempio: se la macchina è molto vecchia, con oltre 100mila chilometri, e sono caratteristiche rese note dal venditore, non gli si può imputare la rottura del cambio dopo un anno e mezzo. Ad ogni modo l'eventuale riparazione a suo carico stoppa la garanzia, che riparte dal giorno della consegna. Da evitare assolutamente le cosiddette garanzie “assicurative”, spesso proposte durante la trattativa e che possono nascondere esclusioni di responsabilità o massimali di spesa: molto difficilmente sono più vantaggiose della garanzia di legge. E' loro facoltà proporvele, vostro diritto rifiutarle. Attenzione: le regole del Codice non valgono nella compravendita tra privati, ma solo se effettuata in un concessionario.


© Riproduzione riservata