Moda e Gossip Venezia

Alexandre Arnault e Gèraldine Guyot: il matrimonio a Venezia. FOTO

Alexandre Arnault e Gèraldine Guyot: il matrimonio dell’anno per tre giorni a Venezia

Venezia - Dopo Lady Gaga, George Clooney, Cindy Crawford, anche Alexandre Arnault e Gèraldine Guyot hanno coronato il sogno d’amore a Venezia. Con un matrimonio durato tre giorni. Lui, 29 anni, vicepresidente esecutivo e direttore di Tiffany, ha “risposato” la compagna di sempre Gèraldine, coetanea, fondatrice del marchio francese di accessori D’Estrëe. Alexandre è figlio di Bernard, il proprietario di LVMH, gruppo che opera nel lusso (Louis Vuitton Moët Hennessy).

Alexandre Arnault e Gèraldine Guyot sabato alle 16 si sono sposati nella Chiesa dei Gesuiti, a Cannaregio, dando vita a uno degli eventi più attesi dal jet-set internazionale. Una festa di giorni, da venerdì 15 a domenica 17 ottobre, in gran parte nella location del Cipriani alla Giudecca, riservato interamente per l’occasione. E’ cominciato tutto alla Pescheria di Rialto, uno dei luoghi storici più caratteristici, con l’esibizione di Alessandro Ristori e The Portofinos, ormai una presenza fissa dei party mondani più esclusivi. Poi il fatidico “sì”, per la seconda volta, nella chiesa di Santa Maria Assunta, detta dei Gesuiti, con decorazioni floreali curate in ogni dettaglio, in ogni petalo e arbusto. L’orchestra dei Cameristi della Scala e il coro Ghislieri hanno eseguito un repertorio di musica classica e rivisitazioni.

Si stima che gli invitati al ricevimento che ne è seguito al Cipriani fossero 200. Di certo non sono mancati all’appello Beyoncé e il marito Jay-Z, l’imprenditore Jaki Elkann, il patron di Hogan e Tod’s Diego Della Valle, la stilista Maria Grazia Chiuri, l’architetto Peter Marino, autore del restyling del Belmond Cipriani, il produttore discografico e cantautore Pharrell Williams.

La neo sposa in abito bianco accollato, sul corpetto ricami sovrapposti: raffinata ed elegante come Grace Kelly al suo matrimonio nel 1956 al Palazzo dei Principi di Monaco. Un po’ fuori dall’etichetta Pharrell Williams, in giacca, cravatta e bermuda, e l’esuberante Beyoncé, in soprabito scuro e vestito azzurro con grande scollatura.

Il brunch finale
Oggi, sempre a Venezia, l’ultimo «invito» da parte di Alexandre e Géraldine agli ospiti: un brunch domenicale, come nella migliore tradizione dei nuovi matrimoni con un coté socialite. Più riparato e ristretto l’altro grande matrimonio del weekend, quello tra Briano Martinoni Caleppio e Vera Arrivabene Gonzaga, stilista e influencer (per l’altare ha scelto un abito Prada), figlia di Bianca d’Aosta e del conte Giberto Arrivabene Valenti Gonzaga. Per loro un piccolo raduno di amici di sempre e una cerimonia intima alla chiesa di San Pantalon, a Dorsoduro. Al termine il ricevimento sul Canal Grande a Palazzo Papadopoli di proprietà della famiglia della sposa, che ospita al suo interno l’Aman Hotel. Dove nel 2014 anche George e Amal Clooney si sono sposati.


© Riproduzione riservata