Benessere Cardiopatie

La dieta salva cuore: ecco quali alimenti scegliere

La dieta mediterranea ottima per il cuore

Alimenti salva cuore

Una dieta equilibrata può prevenire anche le patologie a carico del cuore. D'altronde numerose ricerche hanno evidenziato che l'obesità e il sovrappeso, il colesterolo alto e l'ipertensione costituiscono fattori di rischio per la salute cardiovascolare. Possiamo affermare senza tema di smentita che la salute del muscolo cardiaco comincia proprio dalla tavola. Molto dipende quindi dallo stile di vita. In questo senso possiamo dire che esistono dei veri e propri alimenti salva cuore. Andiamo scoprire quindi qual è la dieta amica del cuore.

I fattori di rischio legati a obesità e alla sedentarietà sono quindi modificabili cambiando il proprio stile di vita. Una delle prime cose da fare per irrobustire il muscolo cardiaco è di sostituire i grassi animali con quelli vegetali. Ovvero andranno ridotti, se non proprio eliminati del tutto, insaccati e burro. Anche il sale andrà ridotto. In effetti tendiamo ad aggiungere troppo il sale che si trova già negli alimenti, ad esempio in quelli in scatola o nei formaggi stagionati. Per insaporire i cibi, il sale può essere sostituito dalle spezie. Riguardo ai condimenti è da privilegiare l'olio extra vergine di oliva. Da evitare anche le bevande gassate e zuccherate e gli alcolici, ad eccezione del vino rosso, che se bevuto moderatamente fa bene alla salute del cuore in quanto contiene polifenoli.
Da privilegiare il consumo di cereali integrali e legumi, alimenti cardine della dieta mediterranea. I legumi in particolare diminuiscono il colesterolo nocivo e mantengono sotto controllo la pressione del sangue e trigliceridi. I cereali integrali prevengono invece le patologie cardiovascolari, grazie alle fibre diminuiscono l'assorbimento dei grassi e aumentano il senso di sazietà. Sono quindi utili a non farci aumentare di peso.

Ecco la lista degli alimenti salva cuore:
Broccoli, spinaci cavoli. La cipolla e l'aglio se consumati con regolarità riducono del 20% il rischio di infarto.
Tè verde: grazie ai flavonoidi antiossidanti contrasta l'arteriosclerosi.
Cioccolata fondente: grazie ai polifenoli mantiene il cuore in salute.
Sono sufficienti 2 cucchiai al giorno di olio extra vergine di oliva (25 ml) per diminuire il colesterolo cattivo LDL e aumentare la circolazione dei fenoli, composti antiossidanti, nel sangue.
La soia è un alimento in grado di ridurre i livelli di colesterolo.
Frutta secca. In particolare sono da privilegiare noci, mandorle e arachidi.
Frutta fresca ad esempio arance, mandarini, cilegie, albicocche, ananas, mele, melone, kiwi.
Carne bianca, in particolare pollo, tacchino e coniglio.
Pesce azzurro, in particolare alici, sarde, salmone che sono ricchi di acidi grassi polinsaturi omega-3 da consumarsi almeno 3 o 4 volte a settimana.
I cereali poveri di fibra, pasta o pane bianco invece favoriscono il diabete.

Sulla base di quanto detto la dieta mediterranea risulta quindi tra le migliori per mantenere il cuore in salute.
Tra le regole generali vi è poi quella di non fumare. La nicotina è un noto vasocostrittore. In ogni caso le buone abitudini alimentari per avere effetto devono accompagnarsi alla pratica di una attività fisica. In questo senso è opportuna una attività fisica regolare all'aria aperta sulla base delle proprie possibilità. Va bene anche una camminata di almeno 3 volte alla settimana.


© Riproduzione riservata
https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1605517077-3-bapr-arca.gif