Benessere Sgonfiapancia

Dieta per pancia piatta

Cibi sì e cibi no

La dieta per pancia piatta è un tipo di alimentazione che ha come scopo la ridefinizione della linea, soprattutto nella parte della fascia addominale.

La dieta per pancia piatta presentata qui di seguito è dedicata a chi vuole perdere due o tre chili di troppo che tendono a depositarsi nel giro vita.

Per perdere peso in pochi giorni, cercando di ridefinire la zona della pancia ed eliminare gonfiore e pesantezza, è importante sapere che bisogna restringere le calorie, bere moltissimo e accompagnare ala dieta degli esercizi fisici a bassa intensità per aiutare a drenare e sciogliere i grassi in eccesso.

Vediamo quali sono gli alimenti consigliati nella dieta per pancia piatta, quelli cioè che aiutano a contrastare il gonfiore, favoriscono la tonicità e aiutano ad eliminare i liquidi in eccesso e i grassi localizzati nel girovita.

Alimenti consigliati nella dieta per pancia piatta

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1576251650-3-porto-turistico.gif

Si tratta di alimenti anti-gonfiore che apportano pochi grassi e calorie e favoriscono il drenaggio dei liquidi in eccesso, dei gonfiori:

carne magra bianca come pollo, tacchino e coniglio

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1576251650-3-porto-turistico.gif

verdura ricca di fibre, come il finocchio

frutta poco zuccherina e ricca di acqua come arance e pompelmo

cereali integrali dall’alto potere saziante

bevande come tè verde, tisane, spremute senza zucchero, centrifughe

Alimenti vietati nella dieta per pancia piatta

Sono i cibi che possono fermentare e quindi far gonfiare la pancia e alimenti che favoriscono la ritenzione idrica

Insaccati

yogurt

cibo-spazzatura come fritti, hamburger e patatine fritte

lievitati come prodotti da forno e pizza

alcuni tipi di verdure come cavoli

bibite gassate a causa dell’anidride carbonica

formaggi molli acidi come stracchino e ricotta

legumi

gomme da masticare

Regole della dieta pancia piatta
Questo esempio di dieta apporta circa 1200 – 1400 calorie al giorno e può essere seguita per una settimana circa oppure per 3-4 giorni.

Si consiglia di mangiare 5 volte al giorno per tre pasti principali (colazione pranzo e cena) e due spuntini (uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio).
E’ necessario qualche esercizio fisico direttamente sulla fascia addominale in modo gli addominali.

La colazione è un pasto importante per attivare il metabolismo e si consiglia:
150 di latte magro o parzialmente scremato + un caffè senza zucchero + un frutto oppure una tazza di caffè o di caffè d’orzo + 3-4 biscotti secchi o una spremuta di arancia senza zucchero + 2 fette biscottate con un velo di miele o marmellata o 150 ml di latte di soia o riso + 2-3 gallette di riso + un velo di miele

Gli spuntini prevedono:
un frutto oppure una macedonia o un frullato di frutta

Nei due pasti principali (pranzo e cena) si consiglia di mangiare alimenti ricchi di proteine e poveri di grassi e una porzione di carboidrati a pranzo solo 2-3 volte alla settimana.
Ecco un esempio: 50 – 60 g di riso integrale con condimenti di verdure oppure con pesce fresco, oppure con tonno al naturale oppure con pollo + insalata o verdura a scelta oppure 50 – 60 g di pasta integrale con condimenti di verdure oppure con pesce fresco, tonno al naturale o pollo + insalata o verdura a scelta
Oppure una porzione di carne bianca +  insalata o verdura a scelta + 2 gallette di riso oppure 2 fette di pane integrale