Benessere Primo pasto

Colazione: gli errori più comuni da evitare

Tutte le credenze errate

La colazione è il pasto più importante della giornata. Se però stiamo seguendo una dieta dimagrante tendiamo a limitarla o peggio ancora a saltarla. Si tratta di una scelta decisamente negativa che non ci aiuta affatto a dimagrire. I pasti infatti durante la giornata sono cinque, perchè oltre quelli principali del pranzo e della cena, comprendono anche lo spuntino a metà mattina e quello del pomeriggio. La colazione è importante perché ci permette di attingere l'energia per affrontare con la necessaria carica gli impegni quotidiani. Per evitare di saltarla potete ricorrere a qualche accorgimento di facile esecuzione. Ad esempio se la mattina andate di fretta potete organizzarvi per tempo la sera mettendo la sveglia qualche minuto prima. Non sempre fare colazione al bar si rivela una buona idea, soprattutto se diventa una tappa fissa. Tuttavia vi sono ancora molte credenze errate circa la colazione.
Il primo errore, come detto, è quello di saltarla.

Colazione: gli errori da evitare
Vi è chi fa colazione solo con un caffè al volo senza zucchero. Questo fa sì che si arrivi con molto appetito a pranzo. Meglio aggiungere al caffè del latte e dello zucchero.

Eliminare il latte. Il latte è una bevanda completa che ci fornisce vitamine, proteine, grasso e acqua, sali minerali e zuccheri. Pertanto va evitata solo da chi soffre di qualche allergia alle proteine del latte vaccino.

Dolci. Quando si segue una dieta dimagrante, i dolci finiscono sovente in cima alla lista dei cibi da eliminare. In realtà non bisogna dimenticare che lo zucchero è il carburante che utilizza il nostro cervello per le sue complesse funzioni. Inoltre facilita la produzione di serotonina, l'ormone del buonumore che diminuisce i livelli di stress.

Frutta. Si tratta indubbiamente di una scelta salutare, tuttavia questo solo alimento a colazione non è sufficiente perché contiene zuccheri a rapido assorbimento, per cui non è molto saziante.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1576251650-3-porto-turistico.gif

Acqua e limone. Si tratta di una bevanda che non ha un effetto dimagrante bensì migliora i livelli di idratazione dell'organismo. Non è indicata quindi per una colazione completa.

Proteine. Una colazione che privilegi un solo alimento a discapito di altri non può ritenersi completa. Oltre alle proteine, il nostro organismo ha un fabbisogno quotidiano di carboidrati, sali minerali e vitamine, per cui è necessario che siano compresi tutti gli alimenti che possano assicurarci questo equilibrio.
In realtà per una colazione equilibrata bisogna seguire la regola delle 180 calorie: ovvero un bicchiere di latte parzialmente scremato e una tazza di caffè accompagnata da un cucchiaino di zucchero o miele, due fette biscottate preferibilmente integrali oppure 20 grammi di biscotti. In alternativa va bene anche una fetta biscottata e un frutto. Nel caso in cui si voglia iniziare la giornata con una partenza sprint è possibile assumere dalle 150 alle 200 calorie a colazione. In questo caso la colazione sarà a base di cappuccino o una tazza di tè con un cucchiaio di zucchero o miele oppure due fette biscottate su cui spalmare della crema alle nocciole, della marmellata o del miele, a seconda dei gusti, su ogni fetta. In alternativa uno yogurt magro o alla frutta assieme a 150 grammi di frutta fresca.