Benessere Ipercolesterolemia

Dieta in caso di colesterolo alto: gli alimenti che lo abbassano

Quali bevande scegliere

Per quanto riguarda la dieta cosa fare in caso di colesterolo alto? In effetti il regime dieteico riveste un ruolo importante in quanto vi sono alcuni alimenti che possono andare a diminuire i valori del costerolo "cattivo" Ldl. Si tratta di un problema importante da tenere in considerazione, in quanto se i livelli di colesterolo sono molto alti aumenta il rischio di andare incontro a patologie cardiache. Questo perché il colesterolo può dare luogo alla formazione di placche che si depositano sulle pareti delle arterie. Col tempo ciò può produrre un restringimento del lume vasale delle stesse, per cui l'afflusso di sangue risulta ridotto. Alcuni cibi, come detto, posono aiutarci ad abbassare quello cattivo.

Dieta per abbassare il colesterolo
In caso di colesterolo alto è indicato il consumo di cibi che contengano gli omega-3. Gli omega-3 sono acidi grassi essenziali contenuti in pesci quali salmone, aringhe e sardine. Sono presenti inoltre anche nella frutta secca, ad esempio nelle mandorle e nelle noci. La frutta secca può essere utilizzata quindi come uno spuntino da intercalare tra un pasto e l'altro. Sempre al fine di diminuire il colsterolo Ldl, alcuni studi hanno messo in evidenza che in questo senso risulta molto efficace l'avena, in quanto contiene il beta-glucano. Anche gli alimenti che contengono fibra solubile sono utili in quanto rallentano l'assorbimento del colesterolo nel sangue. Tra questi, oltre all'avena, vi sono l'orzo, noci, legumi quali fagioli, lenticchie, piselli ma anche la frutta, in particolare mele, prugne e pere. Anche gli ortaggi a foglia verde che contengono la luteina, una sostanza utile per abbassare il colesterolo, non dovrebbero mancare sulla nostra tavola. Per incrementare i livelli del colesterolo Hdl, ovvero quello buono, possiamo consumare una piccola porzione di cioccolato fondente. E' importante che lo sia al meno al 70% per avere effetto.

I grassi sani si trovano anche nel tipo di condimento che decidiamo di utilizzare per le pietanze. In questo senso va privilegiato l'olio extra vergine di oliva, i cui benefici per la salute sono stati messi in evidenza da una serie molto nutrita di ricerche. Riguardo alle bevande, il pasto dovrebbe essere accompagnato da un bel bicchiere di vino rosso. Grazie alla presenza di fibre dell'uva rossa i valori del colesterolo Ldl subiscono un decremento del 12%. Sempre rimanendo in tema di bevande, è consigliabile l'assunzione di tè nero, in quanto riesce a prevenire le patologie cardiache. In caso di colesterolo alto invece sono da evitare o quantomeno va limitato il consumo delle carni rosse, dei cibi fritti, degli insaccati ad esempio dei salumi, dei prodotti lattiero-caseari, tra cui burro, formaggio, latte intero, gelato e panna. Da evitare anche i prodotti da forno che contengono grassi saturi o trans, ad esempio torte e biscotti.

In conclusione, in caso di colesterolo alto, si può intervenire anche con la dieta, tenendo in conto però che nessun regime dietetico si può sostituire alla terapia farmacologica. In ogni caso è sempre opportuno parlarne al proprio medico prima di intraprendere qualsiasi tipo di dieta.


© Riproduzione riservata