Benessere Sgonfiapancia

Nutrizione: come funziona la dieta dell'acqua giapponese per perdere peso

Bere acqua a digiuno ha un effetto detossificante per l'organismo

La dieta dell'acqua giapponese è utile sia per sgonfiare la pancia che per perdere peso. In realtà più che di una vera e propria dieta, si tratta di una serie di regole relative all'acqua da osservare nel corso della giornata. E' importante sottolineare che ha ottenuto l'approvazione da parte della Japan Medical Association.

Dieta dell'acqua giapponese: come funziona
La dieta dell'acqua giapponese prevede l'assunzione di acqua in alcuni momenti specifici della giornata. Di seguito lo schema di quanta acqua bere fin dalle prime ore di del mattino.
Al risveglio e quindi a digiuno, prima ancora di fare colazione, bisognerebbe bere quattro bicchieri di acqua. Vanno bevuti lentamente, osservando una piccola pausa tra un bicchiere e l'altro. E' preferibile aspettare che siano trascorsi 45 minuti prima di iniziare a fare colazione. Riguardo invece la qualità dell'acqua, possibilmente non dovrebbe contenere nè fluoro nè calcare. Se magari non siamo abituati a bere acqua ad inizio giornata, possiamo cominciare gradualmente, iniziando prima con 2 per poi arrivare ai 4 bicchieri giornalieri di questo prezioso liquido. Bere acqua a digiuno ha un effetto detossificante per l'organismo. Sempre la dieta dell'acqua giapponese prevede che dopo aver consumato i pasti bisognerebbe astenersi dal bere per almeno due ore. Se non si riesce, è possibile bere dell'acqua tiepida che non va ad interferire con il processo digestivo.

Dieta dell'acqua giapponese: benefici
La dieta dell'acqua giapponese non presenta effetti collaterali. Può dare dei benefici in caso di pressione alta, artrite e gastrite, ma in questo caso specifico le persone affette da queste patologie dovrebbero seguirla per 3 giorni nella prima settimana e poi ogni giorno dalla seconda settimana in poi. In alcuni casi possono verificarsi dei sintomi quali mal di testa, vertigini, prurito, alito cattivo e sudorazione che indicano che il nostro organismo è in fase di disintossicazione.

Bere acqua: i benefici per la salute
Siamo fatti essenzialmente di acqua e dunque possiamo considerarlo un alimento essenziale per la nostra salute. In particolare alcune ricerche hanno posto in evidenza che bere acqua prima dei pasti influenza positivamente la digestione in quanto favorisce l'assorbimento dei nutrienti. Inoltre l'acqua ci aiuta anche se abbiamo come obiettivo di dimagrire. Infatti quando l'organismo è ben idratato si ha meno fame e quindi siamo portati a mangiare di meno. La corretta idratazione ci aiuta anche ad eliminare le scorie in eccesso. E' buona norma poi non aspettare di avere sete per bere perché ciò indica già che l'organismo è disidratato. Ciò vale in particolare per gli anziani che sentono meno la sete e quindi sono più a rischio di disidratazione.


© Riproduzione riservata