Benessere Regole alimentari

Dieta, frutta: va mangiata ogni giorno?

Ogni porzione deve essere di un colore diverso: giallo per limoni, arance, pesche; rosso per fragole, ciliegie e melograno; verde per kiwi e anguria

La frutta è un alimento benefico per la nostra salute che può essere consumato quotidianamente. L'organizzazione Mondiale della Sanità consiglia di consumarne 5 porzioni al giorno. Si tratta di una raccomandazione facile da tenere a mente, che inoltre contribuisce anche a fornire una educazione alimentare ai più giovani. Il riferimento alla porzione è da intendersi nel senso che corrisponde sia a un frutto intero, ad esempio una mela o un'arancia o qualsiasi altro tipo di frutto, o a più frutta nel caso in cui siano di dimensioni più piccole, ad esempio due o tre albicocche. In particolare mangiare ogni giorno la frutta è indicato per i bambini che sono in fase di crescita. Potrà ad esempio essere consumata a merenda al posto delle merendine meno nutrienti e salutari. E' indicata per chi è a dieta: ad esempio ad inizio pasto si può consumare una mela con un bicchiere di acqua per diminuire l'appetito e quindi mangiare meno. Se ne giovano anche gli sportivi, che possono consumare frutta fresca e secca prima delle sessioni di allenamento e un estratto o una spremuta dopo l'attività fisica per reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione. Il consumo quotidiano di frutta è indicato anche per chi deve aumentare la quantità di proteine e grassi buoni. Per scegliere quale consumare si può usare un piccolo e simpatico accorgimento: ogni porzione deve essere di un colore diverso: ad esempio giallo per limoni, arance, pesche; rosso per fragole, ciliegie e melograno; verde per kiwi e anguria.

Il consumo quotidiano di frutta invece è sconsigliato nel caso in cui si stiano seguendo determinati regimi dietetici di tipo restrittivo, ad esempio quelli ipocalorici, o nel caso siano presenti delle specifiche allergie.

Frutta: benefici per la salute
Sono molteplici i benefici per la salute che derivano dal consumo quotidiano di frutta. Si tratta di alimenti che danno un ottimo apporto di antiossidanti, in particolare i polifenoli e i flavonoidi migliorano la circolazione sanguigna. Inoltre prevengono l'invecchiamento e riducendo le infiammazioni aiutano a mantenere i tessuti sani.

Aiuta a dimagrire
La frutta generalmente non contiene molte calorie, quindi se si sostituisce a qualche piatto calorico, ad esempio un hamburger con le patatine fritte, può aiutare anche a dimagrire.

L'importanza dell'idratazione
Grazie all'elevato contenuto di acqua, la frutta aiuta a mantenere l'organismo idratato. Gli effetti si vedono sulla pelle che sarà più luminosa e distesa.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1568098003-3-tumino.jpg

Aiuta il sistema immunitario
Le vitamine contenute nella frutta servono anche a rinforzare il sistema immunitario. In particolare la vitamina C si trova negli agrumi e nel Kiwi ed anche nelle verdure a foglia verde. Si tratta di una vitamina che l'organismo riesce a sintetizzare solo tramite l'assunzione degli alimenti.

Antidepressivo
Il triptofano è un aminoacido fondamentale per la sintesi delle proteine che si trova in particolare, oltre che nel latte, nella frutta secca, avocado, banane arachidi e noci. La presenza del triptofano fa sì che non si verifichi una diminuzione della serotonina, noto anche come ormone del buonumore.