Benessere Regime dietetico restrittivo

Dieta del fantino per perdere peso in maniera rapida: in cosa consiste

Raggiungere velocemente il peso forma

Dieta del fantino per perdere peso in maniera rapida: in cosa consiste

La dieta del fantino è un regime alimentare dimagrante che permette di perdere peso in pochi giorni. Ha conosciuto il suo periodo di gloria negli anni 70'. Si chiama così proprio perché è stata pensata per migliorare la qualità delle prestazioni dei fantini durante le gare. In particolare tra i fantini vi era l'abitudine di seguire una dieta molto restrittiva prima di una competizione, in modo da raggiungere velocemente il peso forma. Si tratta di una dieta sbilanciata che può essere seguita per non più di 9 giorni e solo se si gode di buona salute. Si può seguire anche un programma alimentare di dimagrimento che dura solo 3 giorni. La dieta è essenzialmente proteica: si prevede l'assunzione di 1000-1200 calorie. E possibile perdere fino a tre chili in tre giorni quindi è finalizzata al conseguimento di un risultato rapido più che duraturo.

Dieta del fantino: cosa mangiare?
I due alimenti principali previsti per questi 3 giorni sono la carne e il pesce, pertanto sono esclusi tutti gli altri, compresi frutta e verdura. Generalmente è indicata a chi vuole presentarsi in forma ad un appuntamento o a qualche evento speciale e non ha molto tempo a disposizione. Rispetto alle altre diete si segnala poi per una particolarità che possiamo considerare più unica che rara: questo regime alimentare prevede due bicchieri di Marsala o di Porto al giorno. Questo lo schema alimentare.

Colazione: un caffè amaro.
Spuntino: un bicchiere di Marsala o di Porto, più 100 grammi di formaggio Emmental oppure in alternativa 80 grammi di parmigiano.
Pranzo: 150 grammi di carne cotta alla griglia. Non vi è una indicazione specifica riguardo alla carne da consumare, per cui si può scegliere quella che più risponde al proprio gusto. In alternativa due uova.
Merenda: un bicchiere di Marsala e 80 grammi di parmigiano.
Cena: 150 grammi di carne cotta alla griglia.
Nel corso della giornata si può bere solo acqua, mentre il caffè è permesso ma senza zucchero. I cibi vanno conditi con un po' di sale o delle spezie mentre non sono ammessi né l'olio nè il burro. In alternativa due uova.

Dieta del fantino: considerazioni finali
Non è un regime alimentare che permette di consolidare il dimagrimento nel tempo, per cui si può perdere qualche chilo nel breve, che peraltro è facile recuperare nei giorni successivi. Pertanto non è una dieta indicata a chi intende raggiungere risultati duraturi. Ciò che si perde sono i liquidi in eccesso, per cui non vi è un dimagrimento effettivo. Inoltre trattandosi di una dieta sbilanciata che ha la durata di 3 giorni (vi è anche la versione da 9 giorni) può affaticare fegato e reni e comportare disturbi intestinali. E' da sconsigliare quindi a chi presenta patologie ai reni o epatiche, alle donne in gravidanza, a chi soffre di ipertensione arteriosa o di problemi all'intestino ad esempio stipsi o diarrea. Insomma non può considerarsi un regime dietetico da seguire per dimagrire in maniera sana.


© Riproduzione riservata