Benessere Brufoli

Pelle grassa e alimentazione: i cibi consigliati

Cibi sì e cibi no

Pelle grassa e alimentazione: i cibi consigliati

La pelle grassa è un problema molto diffuso che riguarda milioni di persone. In particolare ad esserne colpiti risultano gli adolescenti a causa degli squilibri ormonali che si verificano a quell'età, ma si può presentare anche in età adulta. Chi soffre di questo problema presenta una pelle dall'aspetto lucido e untuoso e vi possono essere anche brufoli e punti neri. Queste caratteristiche si manifestano soprattutto nella zona T del viso: ovvero fronte, naso e mento.
La pelle grassa non è dovuta ad un’unica causa, in quanto ve ne sono diverse che agiscono tra loro. Vi si riconoscono fattori di origine genetica oppure ormonali, ma anche l'assunzione di determinati farmaci. Fondamentalmente però alla base vi è un malfunzionamento delle ghiandole sebaceee.
L'alimentazione squilibrata può agire come fattore che può acutizzare il problema. Riconoscere se si è affetti o meno da pelle grassa è molto semplice e pratico: basta passare sul viso un batuffolo di cotone, se risulta untuoso o umido significa quindi che avete la pelle grassa. Riequilibrando l'alimentazione è possibile tenere sotto controllo questo problema.

Pelle grassa: alimenti indicati
Cibi con basso indice glicemico. Con questi alimenti la produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee diminuisce. In questo senso è indicato il consumo dei semi di chia, di lino o di sesamo, in quanto danno un ottimo apporto di omega-3. Risultati ancora migliori si ottengono se vengono associati al consumo di verdure a foglia verde che favoriscono la digestione.
Cereali integrali in quanto alimenti ricchi di vitamina B, in particolare B6 e B2.
Bere molta acqua, in particolare è consigliata quella a basso contenuto di sodio, in quanto mantenere un buon livello di idratazione è importante per eliminare le tossine.
Frutta sia fresca che secca, in particolare mandorle e noci del Brasile utili alla salute della pelle e le verdure. In particolare va consumato in abbondanza il cetriolo che ha un effetto idratante e lenitivo sulla pelle. Si tratta di alimenti ricchi di vitamine e di fibre che favoriscono il transito intestinale e quindi riducono l'assorbimento dei grassi.

Pelle grassa: cibi da evitare
Da bandire gli alimenti eccessivamente grassi e salati quali fritture, salumi, formaggi. Da evitare anche i cibi ad alto indice glicemico come i cereali raffinati, ad esempio pane bianco, biscotti e cioccolato a meno che non sia fondente secondo una percentuale del 70% di cacao. Si tratta di prodotti che innescano un rapido aumento del glucosio nel sangue, in tal modo attivano una serie di segnali ormonali che possono essere causa di infiammazione e quindi anche di una iperattività delle ghiandole sebacee, che aumentano la produzione di sebo sulla pelle. Va limitato invece il consumo di carne rossa ricca di grassi saturi. Da limitare anche il consumo di latte vaccino nei soggetti intolleranti, in quanto potrebbe essere causa di infiammazioni. Per quanto riguarda le bevande sono da eliminare caffè o tè (ad eccezione di quello verde), perché contengono sostanze eccitanti e le bibite gassate.


© Riproduzione riservata