Benessere Esaurimento nervoso

Dieta anti-stress

Lo stress favorisce l'aumento del peso. Come difendersi

Lo stress di per sè è un meccanismo di risposta psicofisica che l'organismo mette in atto rispetto a situazioni ed eventi anche molto diversi tra loro che percepisce come eccessivi. Si distingue uno stress acuto se lo stimolo si verifica una sola volta e uno stress cronico se invece l'elemento che è causa dello stress permane nel tempo. Nella maggioranza dei casi gli stressor sono elementi negativi per la salute in quanto possono determinare un abbassamento delle difese del sistema immunitario. Inoltre lo stress può favorire anche l'accumulo di peso, perché quando l'organismo avverte una situazione di pericolo, nel sangue aumentano i livelli di insulina. Questo ormone favorisce l'aumento di peso. Inoltre in presenza di eventi stressanti l'organismo reagisce attraverso l'infiammazione che fa sì che siano elevati i livelli di cortisolo (l'ormone dello stress) che predispone ad ansia e depressione. Una dieta adatta a contrastare lo stress deve quindi agire su due fronti: da un lato diminuire l'infiammazione, dall'altro promuovere i cibi che aumentano il tono dell'umore.

Dieta: alimenti anti-stress
Come raccomandazione dietetica generale è importante fare 5 piccoli pasti a basso indice glicemico, in modo da prevenire la formazione di grasso.
1) Carboidrati complessi. Li troviamo in cereali e derivati, patate, legumi, frutta e verdura. Sono utili per combattere lo stress in quanto aumentano l'assimilazione del triptofano, un aminoacido precursore della serotonina, un neurotrasmettitore che migliora il tono dell'umore.
2) Cioccolato fondente. Può considerarsi un vero e proprio alimento dispensatore del buonumore purché si tratti di qualità fondente nella misura dell'85%. In particolare responsabili di questo effetto antidepressivo sono la teobromina, la feniletilamina e la caffeina. Si tratta in ogni caso di un alimento piuttosto calorico, per cui è bene non eccedere: per beneficiarne sono sufficienti 10 grammi di cioccolato fondente una volta a settimana.
3) Grassi omega-3. Questi acidi grassi essenziali, diminuendo i livelli di cortisolo, possono combattere l'infiammazione che deriva dallo stress cronico. Inoltre gli omega-3 possono migliorare l'umore nei pazienti che presentano gravi disturbi dell'umore. Li si trova nel salmone, sardine, tonno e sgombro.
4) Selenio e calcio. Il primo lo si trova in tutti i legumi, nel latte e derivati, nel riso integrale, e nelle carni magre ed anche nella frutta secca ad esempio noci e nei frutti di mare. il calcio invece lo si trova principalmente nel latte. Si tratta di alimenti ricchi di antiossidanti che ci aiutano a combattere lo stress ossidativo che aumenta la produzione di radicali liberi da parte dell'organismo. Altri minerali importanti sono il magnesio e il potassio che contribuiscono alla salute del sistema nervoso, in caso di carenza si può riscontrare ansia e depressione.
5) Vitamine, in particolare quelle del gruppo B, in particolare sono antistress la vitamina B6 e B9. Le si trovano in ortaggi e legumi e anche nel fegato e nel pesce. La C e la E sono contenute soprattutto nei vegetali che proteggono i tessuti dai radicali liberi. In particolare la giusta dose di vitamina C che rinforza il sistema immunitario la si può assumere con gli agrumi.
6) Fermenti lattici. Hanno un'azione riequilibratrice sulla flora intestinale, per cui combattono le infiammazioni intestinali che favoriscono il rischio di sviluppare ansia, depressione e stress.
7) Tè nero. Alcuni studi hanno evidenziato che aiuta a riprendersi dallo stress più velocemente. E' in grado di diminuire la produzione del cortisolo, l'ormone dello stress.