Benessere Regole alimentari

Gli errori da evitare quando decidiamo di metterci a dieta

Perché non dimagrisco?

Gli errori da evitare quando decidiamo di metterci a dieta

Perchè quando ci mettiamo a dieta, non riusciamo a dimagrire? Dov’è l’errore? Persino quando ci si sente molto motivati, il fallimento nel confronto con la bilancia può essere pesante. Da che cosa dipende? Quando si desidera perdere peso, mettersi a dieta e adottare le abitudini necessarie è il primo passo da fare per riuscirci, ma nonostante la buona volontà si possono commettere degli errori che possono inficiare sul raggiungimento dell’obiettivo previsto. A volte anche le diete più collaudate possono nascondere qualche ‘trappola’ che ci induce a commettere degli errori che poi paghiamo con chili in più da smaltire. Ricorrere a regimi alimentari troppo rigidi è scorretto quanto dannoso per chi vuole mettersi a dieta. Vediamo quali sono gli errori che possiamo commettere seguendo alcune delle diete più popolari.

La dieta a basso contenuto di grassi. Anche le diete a basso contenuto di grassi possono indurre a commettere errori. Per esempio, se si mangia un vasetto di yogurt si assumono in media 150 calorie che scendono a 100 se si sceglie quello a basso contenuto di grassi. Ma il ‘risparmio’ viene perso se poi mangiamo più di uno yogurt convinti che se lo scegliamo light siamo liberi di farlo. Chi vuole dimagrire legge ‘light’ e pensa che ne possa mangiare quanto ne vuole ma non è affatto così. I prodotti con la denominazione light, infatti, sono alimenti con piccole variazioni per ridurne le calorie, ma a volte non vale la pena perché si utilizzano dolcificanti, gelificanti e sale per cui spesso è solo un’illusione per il consumatore che pensa che un prodotto light sia più sano o che addirittura possa consumarlo per perdere peso”.

Light non fa dimagrire. Light, leggero, senza grassi: sono alcune delle diciture che troviamo sui prodotti, ma sappiamo cosa sono e cosa contengono? Il regolamento europeo 1924/2006 prevede soglie specifiche per ognuna di queste indicazioni. Ad esempio "senza zuccheri" si può scrivere solo se il prodotto non contiene più di 0,5 grammi di zuccheri per 100 grammi o 100 millilitri; "a basso contenuto di grassi" se nell'alimento non ci sono più di 3 grammi di grassi ogni 100 grammi per i solidi o 1,5 g ogni 100 ml per i liquidi (1,8 nel caso del latte parzialmente scremato). “Anche chi si mette a dieta deve imparare a leggere l’etichetta, ma bisogna tener presente che i prodotti light hanno anche un prezzo superiore dal 10 al 30% rispetto a un prodotto classico analogo”, fa notare il dietologo. E poi c’è anche un altro svantaggio: “Spesso i prodotti light contengono edulcoranti che anche se non sono calorici stimolano la produzione di insulina aumentando così l’appetito. In questo modo il consumatore è indotto a mangiare porzioni più abbondanti”.

Dieta Mediterranea: dosare le quantità. Persino chi si attiene alla dieta mediterranea considerata la più sana, non è esente da ‘trappole’ perché anche se nessuno degli alimenti contemplati in questo regime alimentare fa male, dipende sempre dalla quantità che assumiamo: Se intendete come dieta mediterranea mangiare tanta frutta ogni giorno non va bene perché questo alimento contiene molti zuccheri e quindi calorie. E la pasta? Non deve mancare, ma non va super-condita con l’uso di grassi e non va cotta troppo perché altrimenti l’indice glicemico si alza e fa aumentare l’insulina. Inoltre, sarebbe meglio preferire pasta, riso e farina integrale perché contengono più fibre.

Gli errori da evitare per chi sceglie di mettersi a dieta. Un aspetto importante è affrontare la dieta con il giusto atteggiamento: meglio sostenersi con pensieri positivi perché si sa che la difficoltà principale sta nel cominciare ma passata la prima settimana prevarranno le giuste motivazioni per raggiungere un migliore stato di salute ed aspetto fisico. Vediamo insieme gli errori da evitare quando decidiamo di metterci a dieta.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1603719568-3-triumph.gif

Saltare i pasti: mangiare in modo irregolare è un errore. Rinunciare alla colazione, mangiare solo a cena, concedersi uno “sgarro” per poi fare il digiuno il giorno successivo, sono comportamenti sbagliati che riducono si le calorie ingerite ma l’effetto dimagrante dura poco. Bisogna invece seguire un programma di distribuzione dei pasti giornalieri accuratamente bilanciati e salutari, meglio ancora se riportati in un diario alimentare; Contare le calorie: piuttosto che seguire diete rigidissime e calcolare severamente le calorie assunte giornalmente sarebbe meglio concentrarsi sul tipo di alimenti scelti. Sono da preferire verdura, frutta, cereali integrali e magari un frullato al mattino che riesce a garantire l’apporto di una gran quantità di preziosi nutrienti in un colpo solo; Voler dimagrire in fretta: mettersi a dieta e aspettarsi di vedere immediatamente i risultati è utopia. Perdere i chili accumulati richiede tempo e costanza per cambiare giorno dopo giorno le precedenti cattive abitudini e perseguire una dieta equilibrata; Non bere a sufficienza: sottovalutare l’adeguata idratazione è uno degli errori che rendono una dieta inefficace. Stanchezza, mal di testa, vertigini, stitichezza sono tra i principali effetti della disidratazione. Bere regolarmente 1,5/2 litri d’acqua al giorno permette di smaltire le scorie alimentari e aumenta il metabolismo; Mangiare emotivamente: la fame non legata alle richieste dell'organismo ma alla sfera emotiva è un errore soprattutto femminile e ad incidere sono spesso lo stress, la solitudine, l’insoddisfazione ecc. Per affrontarla è utile conservare nel frigorifero degli spuntini sani come verdure e frutta già tagliate, formaggi magri, noci e frutta secca a basso contenuto calorico da mangiare al bisogno. Infine, quando si sceglie di mettersi a dieta è fondamentale mantenersi in movimento. Seguire un’attività fisica costante attiva il metabolismo e aiuta a modificare la composizione corporea bruciando i grassi e aumentando la massa magra, con equilibrio e serenità.


© Riproduzione riservata