Benessere Primo pasto

Colazione: i cibi da evitare

No agli zuccheri raffinati

La colazione è il primo e il principale pasto della giornata che deve fornirci i nutrienti necessari per attivare il metabolismo e affrontare la giornata con la giusta carica di energia. In effetti una colazione ad esempio troppo ricca di grassi può condizionare in senso negativo il resto della giornata. Sempre più spesso la si salta, abitudine che riposa sull'errata convinzione che una scelta del genere possa far dimagrire, oppure chi la fa talvolta opta per degli alimenti poco salutari. Una cattiva colazione può avere quali conseguenze fame nervosa, può facilitare l'aumento di peso e comportare squilibri nutrizionali.

Gli alimenti da evitare a colazione
Merendine di produzione industriale. In effetti sono i prodotti più utilizzati per la prima colazione. Si presentano indubbiamente invitanti, sono la gioia dei bambini per cui i genitori spesso cedono a queste richieste pur di vedere contenti i pargoli. Da un punto di vista nutrizionale, secondo gli esperti, non si tratta della scelta migliore da fare perché si tratta di prodotti industriali che contengono quantità elevate di zuccheri raffinati. Certamente ci danno una sferzata di energia ma appesantiscono lo stomaco. Oltre agli zuccheri i prodotti da forno industriali contengono anche grassi saturi e carboidrati. Insomma sarebbe meglio evitarli a colazione. L'alternativa sarebbe quella di preparare prodotti da forno in casa ad esempio biscotti con pochi zuccheri, ma certo non tutti trovano il tempo di farlo. Per gli stessi motivi andrebbe evitato il classico cornetto col cappuccino, binomio mattutino insostituibile per molti, perchè ricchi di grassi saturi e zuccheri raffinati che stimolano il pancreas a produrre insulina. Al posto dei dolciumi industriali si può optare per le fette biscottate che sono poco caloriche, evitiamo però di sommergerle con cioccolate o marmellate industriali, altrimenti siamo punto e daccapo perché contengono molti zuccheri.
Bevande gassate e succhi di frutta artificiali confezionati. Anche queste vanno evitate a colazione perchè ricche di zuccheri con apporto nutrizionale davvero scarso. Contengono soprattutto acqua e zucchero, inoltre a causa dell'anidride carbonica possono darci gonfiore allo stomaco. Anche i succhi di frutta confezionati sarebbe meglio evitarli perché ricchi di zuccheri e sostanze artificiali aggiunte. Insomma non possono di certo sostituire le proprietà preziose della frutta, per cui un frutto a colazione è senz'altro preferibile oppure possiamo preparare frullati in casa con frutta di stagione.
Spezie e insaccati. Le prime andrebbero evitate perché potrebbero provocare irritazione allo stomaco dando acidità. Gli insaccati invece ci apportano una quantità eccessiva di grassi saturi e idrogenati e di sodio. Certo stimolano l'appetito e sono facili da preparare ma appesantiscono la digestione, per cui non sono il modo migliore per affrontare la giornata. Per le stesse ragioni sarebbe meglio evitare la colazione con bacon pancetta o uova, insomma la classica colazione inglese perchè si tratta di alimenti grassi e iperproteici.
Yogurt alla frutta, da evitare perchè a differenza di quanto dice il nome contengono poca frutta mentre vi sono zuccheri aggiunti. Pertanto è meglio optare per uno yogurt bianco senza zuccheri a cui potete eventualmente aggiungere della frutta fresca di stagione.
Cereali con zucchero. Di per sè sarebbe una scelta sana però la maggior parte dei prodotti che troviamo in commercio presenta quantità elevate di zucchero e grassi. La raffinazione inoltre è un processo che è causa di perdita di nutrienti importanti quali minerali e vitamine che vengono aggiunti tramite un processo di "fortificazione". Inoltre contengono meno fibre, per cui saziano di meno rispetto a quelli integrali. Il consiglio è quindi di optare per i cereali integrali rispetto a quelli in scatola.
Agrumi. Sono note le proprietà benefiche di questo alimento ricco di vitamina C, tuttavia sarebbe meglio evitarlo al mattino perchè se assunto a stomaco vuoto a causa della sua acidità può favorire il reflusso gastrico o la gastrite. Insomma al mattino a stomaco vuoto meglio evitare il succo di arancia.


© Riproduzione riservata