Benessere Stili alimentari

Carboidrati: i migliori per dimagrire

Quali carboidrati fanno ingrassare

Carboidrati: i migliori per dimagrire

Una delle opinioni più radicate in fatto di alimentazione bolla i carboidrati come alimento ingrassante per eccellenza, per cui se stiamo seguendo una dieta è uno dei primi ad essere sacrificati. In realtà gli esperti sottolineano che è sbagliata questa esclusione dalla dieta perché i carboidrati rientrano tra gli alimenti che forniscono all'organismo i nutrienti di cui ha bisogno. Se inseriti nelle giuste proporzioni nella dieta non faranno prendere qualche chilo di troppo.
In particolare ci forniscono la giusta carica di energia, pertanto possono rappresentare una buona scelta a colazione, e inoltre ci danno sazietà. E poi vi è anche da dire che i carboidrati non sono tutti uguali. E' bene quindi evitare quelli raffinati, ad esempio a base di farina bianca e quelli semplici, ad esempio gli zuccheri, a beneficio invece dei carboidrati complessi che ci saziano più a lungo. Inoltre richiedendo una digestione più elaborata anche la glicemia aumenta più lentamente e quindi sono utili per mantenere costanti i livelli degli zuccheri nel sangue. Certo chi conduce una vita sedentaria ed eccede con questo alimento sarà portato ad ingrassare. Insomma conta anche lo stile di vita oltre che quello alimentare.

I carboidrati per perdere peso
Quinoa: questo alimento non può mancare in una dieta dimagrante. Contiene un aminoacido fondamentale per la salute: la lisina importante per le difese immunitarie e la salute di pelle e tessuti e aiuta anche a fissare il calcio nelle ossa. Novanta grammi contengono 11 calorie e 19,7 grammi di carboidrati.
Pane e farina di segale. Si tratta di un alimento completo in quanto contiene i nutrienti principali per l'organismo, in particolare carboidrati, proteine e fibre. Inoltre è tra i cereali che contengno maggiori quantità di lisina. Il pane di segale può quindi essere inserito utilmente nella dieta. Una fetta contiene 100 calorie e 22 grammi di carboidrati.
Patate dolci: non è vero che facciano ingrassare, sempre se non si eccede ovviamente. Cento grammi possiedono 90 calorie. Il quantitativo di carboidrati è pari a 20,7 grammi.
Fiocchi d'avena secchi: 45 grammi ci forniscono 190 calorie e 32 grammi di carboidrati.
Yogurt greco: contiene minori quantità di carboidrati rispetto allo yogurt tradizionale. Inoltre soprattutto se si sceglie quello magro l'apporto di calorie è davvero modesto.
Un altro alimento contenente carboidrati che può aiutarci a dimagrire è l'orzo. Sono molteplici le proprietà di questo cereale: attiva il metabolismo, diminuisce la fame nervosa, favorisce l'attività intestinale, è saziante. E' ideale da consumarsi la mattina a colazione oppure in zuppe e insalate.
Pasta integrale: una porzione di 70 grammi di pasta integrale cotta ci apporta 87 calorie e 18,6 grammi di carboidrati.
Lenticchie: una porzione di 100 grammi cotti ci fornisce 115 calorie e 19,9 grammi di carboidrati.
Fagioli neri: 85 grammi cotti ci apportano 110 calorie e 18 grammi di carboidrati.
Mele: questo frutto in media ci fornisce 93 calorie e 24,7 grammi di carboidrati.


© Riproduzione riservata