Benessere Colesterolo cattivo

Prezzemolo, ottimo per perdere peso e colesterolo cattivo

Questa pianta facilissima da tenere in casa dona grandi benefici al colesterolo. Ecco i consigli per integrare il prezzemolo nella dieta.

Prezzemolo, ottimo a far perdere peso e colesterolo cattivo

Hai difficoltà digestive soprattutto di alimenti particolarmente grassi? Avverti l’intorpidimento di mani e piedi? Hai problemi di vista e senti gli occhi affaticati? Ti sono comparse delle macchie cutanee di colore scuro o giallastro e hai anche orticaria? Ti senti molto più sensibile all’affaticamento e ti avverti meno tonico e meno capace d concentrarti? Sei poco reattivo allo stress fisico e mentale? Se ritieni di avere questi sintomi è bene rivolgerti al tuo medico di fiducia che ti consiglierà delle analisi. Potresti, infatti, avere il colesterolo cattivo alto.

I benefici dell’alimentazione
I valori del colesterolo cattivo (LDL) nel sangue dipendono da molte cose. Anzitutto dallo stile di vita ma anche dal consumo di alcol e di sigarette. Il colesterolo alto dipende soprattutto dall’alimentazione. Secondo i medici è bene che dopo i vent’anni si tengano d’occhio i livelli di colesterolo nel sangue perché l’organismo è più soggetto alle patologie cardiovascolari. Occorre seguire una sana dieta alimentare perché aiuta il nostro organismo a prevenire importanti disturbi.

Una sana dieta alimentare si riconosce quando si controlla il peso e ci si mantiene sempre attivi. Quando si consumano cereali, legumi, verdura e frutta. Quando si scelgono grassi di qualità e si limita la quantità. Quando si limitano gli zuccheri, i dolci e le bevande zuccherate. Quando si beve ogni giorno acqua in abbondanza. Quando si utilizza poco sale. Quando il consumo delle bevande alcoliche viene controllato. Quando per la propria alimentazione si scelgono gli alimenti che fanno bene.

La pianta di prezzemolo
2,5 milioni di italiani, di età compresa fra i 37 e 79 anni, soffrono di colesterolo cattivo alto. E’ bene sapere che gli elevati livelli di colesterolo ‘cattivo’ sono in assoluto il primo fattore di rischio per lo sviluppo della cardiopatia ischemica: prima causa di morte tra le malattie cardiovascolari. Esistono terapie da seguire da concordare con il proprio medico. In aggiunta esistono degli alimenti che aiutano e tenere il colesterolo sotto controllo.
Per tenere sotto controllo il colesterolo può aiutare il prezzemolo. Il prezzemolo è una pianta medicinale molto facile da coltivare e conservare anche a casa. Alcuni studi scientifici dell’University Stato della Virginia hanno evidenziato che prezzemolo grazie ai suoi contenuti di acqua, di carboidrati, proteine, fibre e minerali aiuta per far abbassare il colesterolo cattivo. Il prezzemolo è ricco di amminoacidi quali alanina, arginina, acido aspartico, cistina, acido glutammico, glicina, fenilalanina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, serina, tirosina, treonina e valina. Il prezzemolo, grazie al suo contenuto di vitamina C, aiuta a fluidificare il sangue e protegge il sistema cardio-circolatorio.


© Riproduzione riservata