Attualità Campagna al massimo

Vaccini Sicilia, giovani e vecchi insieme all’hub: code pure a Modica VIDEO

Scortare un anziano, anche sconosciuto, unico requisito della formula “avanti tutti” dell’Open Week

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/24-05-2021/vaccini-sicilia-giovani-e-vecchi-insieme-all-hub-code-pure-a-modica-video-500.jpg Vaccini Sicilia, giovani e vecchi insieme all’hub: code pure a Modica VIDEO

 Modica – Bastava poco. "Signore, lei si è vaccinato? Ce la portiamo noi, andiamo". Vaccini dati senza prenotazione a giovanissimi che, anche in gruppo, accompagnavano un anziano altrettanto privo di appuntamento, anche se non sapevano neanche come si chiamasse e lo conoscevano da 5 minuti. A tanto si è arrivati in Sicilia nel weekend pur di far decollare una campagna anti Covid, nonostante tutto, ancora claudicante. L’avanti tutta ha riprodotto naturalmente le code all’entrata.

Vediamo com’è andata a Modica, al centro di Contrada Beneventano, nel video girato sabato da un automobilista partito da Pozzallo, mentre cerca posto. Le code dell’iniziativa Proteggi te e i nonni, che ha di fatto sorpassato l'Open Astrazeneca senza prenotazione per 40-79enni, sono cominciate venerdì alle 7 di mattina per terminare domenica sera. Non c’era bisogno nemmeno che l'accompagnatore fosse amico o parente, tant'è che si sono presentati con vecchietto al seguito anche ragazzi che avevano nonni, zii o genitori già vaccinati, andati a caccia di vicini di casa e passanti.

Bastava essere maggiorenni e accettare un siero a vettore adenovirale, il monodose Johnson&Johnson (ma sono poche fiale) o Vaxzevria (AstraZeneca); mentre agli anziani sono stati iniettati quelli a mRna, Pfizer e Moderna. “Ho guadagnato un nipote acquisito” ha commentato all'Ansa un'anziana. Certo, fa riflettere quanti over 80 rimasti indietro aspettassero soltanto qualcuno gli dedicasse un po' di tempo e attenzione, pure se "interessata”, per entrare finalmente in un hub. 


© Riproduzione riservata