Economia Inps

Reddito di cittadinanza a minori e inoccupabili, domande in aumento

Uno su 10 ce la fa: impossibile lavorare grazie ai navigator, data la composizione della platea di beneficiari

Uno su 10 ce la fa: impossibile lavorare grazie ai navigator, data la composizione della platea di beneficiari

 Ragusa - Crescono i beneficiari del reddito di cittadinanza: a maggio in Italia erano 1,1 milioni di nuclei e 2,8 di persone: +20% in un anno, per un importo medio mensile nazionale di 583 euro. Una ventina in meno dell'assegno siciliano. Secondo gli ultimi dati della Corte dei conti, a febbraio 2021, poco più di 150mila percettori avevano siglato un contratto, circa il 15% del milione scarso di coloro che fra questi hanno sottoscritto cioè un patto per il lavoro".

Anche in base ai calcoli Inps le chance di trovare un maledetto posto da qualche parte sono ridotte al lumicino: due terzi degli attuali percettori non risultano "occupabili". Se si vanno a spulciare le tabelle, infatti, si scopre infatti che la maggioranza delle domande sono per minori (1.350.000); seguono staccati disabili (450mila) e pensionati (200mila). Solo uno su 5 ha lavorato per più di 3 mesi prima di ricevere l’aiuto. Sull’Isola, dove i datori di lavoro lamentano di non potersi permettere molto oltre lo stipendio dell’rdc, l’argomento è diventato scottante.


© Riproduzione riservata