Giudiziaria Augusta

Barche comprate in contanti a Malta e portate in Sicilia, operazione Gdf

Un sistema di riciclaggio di denaro

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/29-11-2022/barche-comprate-in-contanti-a-malta-e-portate-in-sicilia-operazione-gdf-500.jpg Barche comprate in contanti a Malta e portate in Sicilia, operazione Gdf

Augusta, Siracusa - Acquistavano in contanti barche o gommoni a Malta, con denaro contante, fino a 17 mila euro, per poi trasferirli in Sicilia, nel porto di Augusta. 

Un traffico illecito di denaro che è stato scoperto dai militari della Guardia di finanza di Siracusa che ha alzato il velo su un sistema che non solo aggirava le legge sul pagamento con il contante ma che avrebbe consentito di riciclare denaro.

Secondo quanto emerge nella ricostruzione delle Fiamme gialle di Siracusa, durante i controlli sulla tratta del traghetto Augusta-Malta, cessata nel settembre scorso, che ha interessato oltre 5600 passeggeri e 1800 mezzi di trasporto, “sono stati individuate diverse persone che trasportavano natanti da diporto di varia tipologia, acquistati da privati o da operatori commerciali con pagamento in denaro contante, in violazione dell’attuale limite imposto dalla normativa”. Come spiegano dal comando della Finanza di Siracusa, “in alcuni casi, si trattava di gommoni o natanti in vetroresina per i quali erano stati corrisposti cifre nell’ordine di 17.000 euro in denaro liquido“.

Nei confronti degli indagati sono stati accertati trasferimenti illeciti di denaro contante per oltre 52.000 euro e sono stati emessi verbali che prevedono una sanzione pecuniaria da 3.000 a 50.000 euro.


© Riproduzione riservata