Giudiziaria Messina

Cateno De Luca indagato per reati ambientali in gestione dei rifiuti

Nell'indagine della Procura coinvolti anche l’ex assessore comunale all’Ambiente Dafne Musolino e l’ex presidente di MessinaServizi Pippo Lombardo

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/15-11-2022/cateno-de-luca-indagato-per-reati-ambientali-in-gestione-dei-rifiuti-500.jpg Cateno De Luca indagato per reati ambientali in gestione dei rifiuti

Messina - L’ex sindaco di Messina Cateno De Luca, ora deputato regionale, l’ex assessore comunale all’Ambiente Dafne Musolino e l’ex presidente di MessinaServizi Pippo Lombardo sarebbero indagati nell’ambito di una inchiesta della procura messinese per reati ambientali in merito alla gestione dello smaltimento rifiuti nella città dello Stretto. Lo scrivono alcuni siti d’informazione.

La Procura di Messina, dopo il rinvio a giudizio dell’ex sindaco Renato Accorinti, dell’ex assessore Daniele Ialacqua e altri funzionari comunali e di Mesinamabiente, e Messinaservizi, per la vicenda dell’ex discarica di Portella Arena, ha continuato a indagare sulla gestione dei rifiuti arrivando al periodo in cui De Luca era sindaco.


© Riproduzione riservata